Questo articolo è stato letto 0 volte

ERP, 2 milioni per migliorare l’accessibilità degli alloggi in Toscana

All’inizio del prossimo anno la Regione avvierà una sperimentazione per migliorare l’accessibilità degli alloggi di edilizia residenziale pubblica, attraverso l’abbattimento delle barriere architettoniche esistenti. Le risorse messe a disposizione dalla Regione ammontano a 2 milioni e 104 mila euro.

“É un progetto innovativo – ha commentato l’assessore al welfare e alle politiche per la casa Salvatore Allocca – per garantire a persone con disabilità di poter fruire degli spazi in cui vivono in totale sicurezza ed autonomia”.

La sperimentazione prevede che siano i comuni a individuare i criteri di intervento (ad esempio il grado di gravità della disabilità, il reddito familiare, il tipo di intervento da effettuare, ecc.) e a impartire ai soggetti gestori tutte le direttive per la redazione dei piani operativi.

Questi ultimi, che i soggetti gestori dovranno successivamente inviare agli uffici regionali, dovranno contenere l’elenco degli alloggi che necessitano di intervento, una breve descrizione delle opere previste, il costo, eventuali compartecipazione economiche e ogni altro elemento che sia utile. Sarà la Regione ad individuare i progetti da finanziare, in base ai piani operativi, e ad assegnare le risorse ai soggetti gestori.

Fonte: Regioni.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *