Il parere favorevole della commissione edilizia può sostituire il permesso di costruire?

Il proprietario realizza l’intervento progettato a seguito della comunicazione del parere favorevole della commissione edilizia, senza il rilascio del permesso di costruire, ritenendo sufficiente il suddetto parere quale atto di assenso all’intervento

Il Comune ordina la sospensione dei lavori e la demolizione delle opere, ritenute abusive in quanto non assistite dal permesso di costruire.

Chi ha ragione? Per approfondire la questione vi consigliamo la lettura del nuovo caso della rubrica Chi ha ragione, pubblicato in home page!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *