Questo articolo è stato letto 5 volte

Lombardia: gli obiettivi della legge in materia di consumo del suolo

Il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni definisce attraverso interessanti dichiarazioni sulla legge regionale in materia di consumo del suolo: “La nostra legge sul consumo del suolo è un’ottima legge perché mira a ridurne la perdita. La Lombardia è una grande regione con tante attività industriali, commerciali e artigianali ma è anche la prima regione agricola d’Italia. Il consumo di suolo va fermato: prima di consumare nuovo suolo agricolo, i Comuni dovranno ristrutturare i centri storici o le aree industriali dismesse”.

“Non abbiamo voluto fare una legge che impone ai Comuni di modificare i loro Piani di Governo del Territorio – ha spiegato Maroni – e per questo abbiamo dato due anni di tempo per l’applicazione della legge. Alcuni giornali ci hanno attaccato, dicendo che è una legge che cementifica. È la solita falsificazione. Noi abbiamo rispettato i Comuni, dicendo loro quali sono i nuovi limiti per salvaguardare il territorio lombardo, dando due anni di tempo”.

Si tratta di una legge di grande civiltà che tutela l’ambiente – ha concluso il governatore della Regione – senza penalizzare gli insediamenti e dà responsabilità ai Comuni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *