Rischio sismico, aggiornate le procedure urbanistico-edilizie in Piemonte

La Giunta regionale del Piemonte, su proposta del vicepresidente e assessore alle Opere Pubbliche, Ugo Cavallera, ha approvato l’aggiornamento delle “Procedure di gestione e controllo delle attività urbanistico-edilizie ai fini della prevenzione del rischio sismico“, nel rispetto delle indicazioni degli articoli 89 e 93 del Testo Unico in materia edilizia.

L’aggiornamento – rende noto la Giunta Regionale – tiene conto delle nuove norme tecniche per le costruzioni, dell’aggiornamento e dell’adeguamento dell’elenco delle zone sismiche del Piemonte – così come stabilito dalla Giunta regionale nel 2010- e delle successive proroghe intervenute, definite dall’art. 29 della legge regionale 10/2011.

“L’aggiornamento delle procedure – sottolinea Cavallera – si é reso necessario per definire modalità uniformi, su tutto il territorio regionale, per l’espressione del parere di competenza sugli strumenti urbanistici e della denuncia dei lavori con presentazione dei progetti di costruzioni.

Siamo in linea con le nuove disposizioni normative e con l’approvazione di questo atto amministrativo precisiamo uffici competenti, modalità di denuncia, controlli (a campione) ed autorizzazioni, in riferimento ai diversi ambiti territoriali delle zone sismiche classificate 3S, 3 e 4″.

Fonte: Ansa

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.