Questo articolo è stato letto 3 volte

SCIA, i controlli e i provvedimenti delle p.a.

Torniamo a parlare di SCIA (Segnalazione Certificata Inizio Attività), perchè a qualche mese dalla sua introduzione, ora la questione passa alle Regioni, per i provvedimenti conseguenti, e ai Comuni, per i controlli.

Le pubbliche amministrazioni devono effettuare controlli dopo che l’attività è stata avviata, ma esistono vari tipi di controllo.

Per approfondire l’argomento vi invitiamo a leggere la prima parte dell’articololegge 241/1990, come sostituito dall’art.49, comma 4-bis del d.l. 78/2010 convertito in legge 122/2010: i controlli e i provvedimenti conseguenti.” di D. Ori.

Per  un breve ripasso sull’argomento vi rimandiamo agli approfondimenti:
– Scia: problemi applicativi e dubbi” prima parteseconda parte
– “Nuove norme in edilizia, dopo l’entrata in vigore del d.l. 78/2010 convertito in legge 122/2010. La SCIA: rapporti con la dia e il permesso di costruire” prima parte e seconda parte

Ricordiamo che all’interno del Formulario di Edilizia è presente una sezione  con la modulistica dedicata alla SCIA.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *