Questo articolo è stato letto 6 volte

Urbanistica ed edilizia: in Toscana è tempo di uniformità di regole

Regole univoche per tutto il territorio regionale della Toscana per quanto riguarda i parametri e le definizioni in urbanistica ed edilizia.

L’innovazione è stata accolta questa settimana dalla Giunta della Regione Toscana attraverso l’approvazione del regolamento attuativo dell’art. 144 della legge regionale 1/2005.

“Con l’approvazione odierna in tutta la regione viene introdotto un linguaggio comune che unifica parametri e definizioni urbanistiche e edilizie. Una innovazione importante, che ha visto una piena condivisione con Anci e significativi apporti dell’Inu e degli Ordini professionali”. Sono state queste le parole dell’Assessore regionale ad urbanistica, pianificazione del territorio e paesaggio, Anna Marson, a margine dell’approvazione.

“Il regolamento attuativo – ha proseguito l’Assessore – fissa i parametri urbanistici e edilizi, nonché le definizioni tecniche che i Comuni debbono applicare nel piano strutturale, nel regolamento urbanistico, nei piani attuativi comunque denominati, nonché nel regolamento edilizio. E questo garantirà regole univoche nell’ambito dell’intero territorio regionale”.

“Vengono inoltre stabiliti – ha concluso Anna Marson – i termini per l’adeguamento al regolamento regionale, da parte dei Comuni, degli strumenti e atti urbanistici e edilizi, prevedendone l’adeguamento automatico nel caso che questo non avvenga”.

Per approfondire la tematica leggi altre notizie inerenti al tema dell’urbanistica.

Dall’entrata in vigore della novità normativa i Comuni hanno un anno di tempo per adeguare i propri regolamenti: una volta scaduto questo termine, i parametri e le definizioni del regolamento regionale sostituiranno automaticamente gli aspetti non conformi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *