Maggioli Editore
LOGIN ricorda Password dimenticata

News | Trentino Alto Adige

Img

06/06/2011

Appalti: accordo-quadro per ridurre la burocrazia a Bolzano

Consente alle p.a. di assegnare incarichi di progettazione a liberi professionisti senza dover ricorrere a gare d’appalto, ma basandosi sull’iscrizione ad un registro provinciale

La Giunta provinciale ha approvato un accordo-quadro per consentire alle pubbliche amministrazioni di assegnare incarichi di progettazione a liberi professionisti senza dover ricorrere a singole gare d’appalto, ma basandosi solamente sull’iscrizione ad un bando unico a livello provinciale.

"In questo modo - ha sottolineato Luis Durnwalder - le amministrazioni avrebbero un notevole risparmio di tempo e denaro".

"Attualmente - ha spiegato il presidente della Giunta provinciale - tutti gli incarichi di progettazione superiori ai 20mila euro, anche all'interno di opere più grandi, devono superare l'iter della gara d'appalto. In futuro vogliamo ridurre questo fardello burocratico che pesa sulle spalle della pubblica amministrazione".

A questo scopo la Giunta provinciale ha dato il via libera ad un accordo-quadro, che ha già avuto parere positivo dal Consorzio dei Comuni e dagli ordini professionali, che elenca i 35 settori per i quali le categorie di progettisti (architetti, ingegneri, geometri, geologi, ecc.) possono presentare le proprie offerte. "I liberi professionisti - ha precisato Durnwalder - dovranno precisare a quanto ammonta, dal punto di vista percentuale, l'onorario per la propria opera di progettazione rispetto al costo totale dei lavori".

Su queste basi, verranno creati degli appositi registri ai quali la Provincia e i Comuni potranno attingere in caso di necessità, senza bisogno di singole gare d'appalto. "Il vantaggio - ha sottolineato Luis Durnwalder - è evidente: risparmio di tempo, lavoro e denaro per tutti gli enti pubblici".

L'accordo quadro per le prestazioni tecniche approvato il 30 maggio scorso dalla Giunta provinciale può contare su una dotazione finanziaria di 40 milioni di euro spalmati su 4 anni.

Fonte: Provincia di Bolzano

Condividi su Linkedin

Questo articolo è stato letto 2077 volte, tag: appalti, bolzano, professione, trentino alto adige


Ti potrebbe interessare :


Indietro


Previous Next
Previous Next