Questo articolo è stato letto 0 volte

Bolzano: fondo di rotazione dell’edilizia agevolata

bolzano-fondo-di-rotazione-delledilizia-agevolata.gif

Entro il 18 dicembre 2009 gli istituti di credito interessati possono aderire alla nuova convenzione per l’affidamento della gestione del fondo di rotazione dell’edilizia abitativa agevolata. Il nuovo modello di convenzione-tipo è stato recentemente approvato dalla Giunta provinciale ed è pubblicato sul Bollettino Ufficiale il prossimo 1° dicembre.

Le convenzioni precedentemente stipulate sono in scadenza il 31 dicembre 2009. Lo schema per la nuova convenzione, approvato nei giorni scorsi su proposta del vicepresidente della Provincia, Christian Tommasini, responsabile del settore edilizia abitativa agevolata, avrà validità per i prossimi dieci anni.

In base alla normativa provinciale, per la concessione di mutui nell’ambito delle agevolazioni edilizie per l’acquisto e la costruzione di un’abitazione a scopo abitativo primario, è prevista l’istituzione di un apposito fondo di rotazione. Il servizio di gestione di questo fondo può essere affidato a uno o più istituti di credito operanti in Alto Adige e ha per oggetto mutui di durata di 15 o 20 anni. 

La nuova convenzione introduce delle interessanti novità. La prima è costituita dalla riduzione della provvigione spettante agli istituti bancari che aderiranno alla convenzione. Tale riduzione si spiega con il fatto che i singoli contratti di mutuo vengono predisposti dalla Ripartizione edilizia abitativa e non più dagli istituti bancari.

Un altro aspetto di rilievo soprattutto per i cittadini è dato dal fatto che gli istituti di credito dovranno comprovare una capillarità di almeno uno sportello bancario operante all’interno del comune di Bolzano e di almeno due sportelli in ciascuna delle sette comunità comprensoriali altoatesine.

Lo schema di convenzione fissa altresì le condizioni per la concessione di eventuali programmi di risparmio edilizio, così come di ulteriori forme di risparmio.

Il modello di convenzione sarà pubblicato martedì prossimo, 1° dicembre 2009, sul Bollettino Ufficiale della Regione.

Gli istituti bancari possono presentare richiesta di adesione a questa convenzione entro il 18 dicembre 2009 (ore 12.00) indirizzandola a Provincia Autonoma, Ripartizione 25.-Edilizia abitativa, Ufficio programmazione dell’edilizia agevolata, via C.M. Gamper 1, 39100 Bolzano.

Fonte: www.provincia.bz.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>