Questo articolo è stato letto 3 volte

Bonus 55%, se la comunicazione è in ritardo, bisogna pagare la sanzione

bonus-55-se-la-comunicazione-in-ritardo-bisogna-pagare-la-sanzione.jpg

Per la detrazione fiscale del 55%, il contribuente che si dimentica di inviare la comunicazione all’Enea entro 90 giorni dal termine dei lavori, non perde il diritto di fruizione pagando una sanzione.

Il chiarimento arriva dal Gruppo di Lavoro Efficienza energetica dell’Enea con riferimento all’art. 2 del D.L. 2 marzo 2012 n. 16, coordinato con la legge di conversione 26 aprile 2012 n. 44,  che al comma 1 recita: 
“La fruizione di benefici di natura fiscale o l’accesso a regimi fiscali opzionali, subordinati all’obbligo di preventiva comunicazione ovvero ad altro adempimento di natura formale non tempestivamente eseguiti, non e’ preclusa, sempre che la violazione non sia stata  constatata o non siano iniziati accessi, ispezioni, verifiche o altre attivita’ amministrative di accertamento delle quali l’autore  dell’inadempimento abbia avuto formale conoscenza, laddove il contribuente:

a) abbia i requisiti sostanziali richiesti dalle norme di  riferimento;

b) effettui la comunicazione ovvero esegua l’adempimento richiesto entro il termine di presentazione della prima  dichiarazione utile;

c) versi contestualmente l’importo pari alla misura minima della sanzione stabilita dall’articolo 11, comma 1, del  decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 471, secondo le modalita’ stabilite dall’articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n.  241, e successive modificazioni, esclusa la compensazione ivi prevista”.

“In virtù del disposto di cui sopra si ritiene che il contribuente, ove soddisfi le condizioni sub a), b) e c), non perda il diritto a fruire delle detrazioni fiscali – spiegano i tecnici di Enea – .

In particolare, occorre provvedere all’invio della documentazione all’Enea entro il 30 settembre dell’anno successivo a quello in cui si è concluso il lavoro: a questo proposito, finché il sito Enea di invio non consentirà  l’immissione della pratica, questa può essere inviata per raccomandata al seguente indirizzo: Enea, U.T. Efficienza Energetica,  Via Anguillarese 301, 00123 Roma, ponendo sulla busta la dicitura “Detrazioni fiscali 55%. Anno …” inserendo l’anno in cui si è  completato il lavoro. Infine, per quanto riguarda il versamento della sanzione, si consiglia di chiedere delucidazioni all’Agenzia  delle Entrate, anche attraverso il loro numero verde 848 800444”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>