Questo articolo è stato letto 0 volte

Calabria: urbanistica e governo del territorio

calabria-urbanistica-e-governo-del-territorio.gif

Un altro passo in avanti è stato compiuto con l’approvazione nell’ultima riunione della Giunta Regionale, su proposta dell’assessore all’Urbanistica e Governo del Territorio Michelangelo Tripodi, della delibera riguardante il “Piano programma per la realizzazione della infrastruttura dei dati territoriali della Calabria (Idt-Calabria)”.

L’assessorato all’Urbanistica e Governo del Territorio implementa, con il Piano programma dell’Idt-Calabria, un’ infrastruttura di dati territoriali in grado di assicurare la raccolta, l’elaborazione e l’accesso alle informazioni territoriali e cartografiche, la creazione di servizi per l’interscambio nell’ambito della pubblica amministrazione regionale, nazionale e comunitaria nonché il coordinamento delle strutture regionali.

"Il dipartimento è altresì impegnato – ricorda l’assessore Tripodi – nella formazione degli strumenti fondamentali della Pianificazione urbanistica regionale come il Qtr, nella realizzazione del Progetto “Paesaggio & Identità” e degli Osservatori del paesaggio, nella formulazione di Piani volti alla tutela dei beni culturali e ambientali, nella gestione di attività di pianificazione relative al demanio marittimo, nella gestione di attività e progetti relativi ai sistemi di vincoli e alla tutela valorizzazione del patrimonio storico-architettonico con specifiche azioni di sostegno attraverso misure di finanziamento nazionali e comunitarie".

L’avvenuta stipula di accordi di servizio con altri dipartimenti regionali e con soggetti della pubblica amministrazione nazionale, l’Istituto geografico militare, l’Agenzia del Territorio, il ministero dell’Ambiente, il Cnipa, e la realizzazione di progetti quali il Pr5Sit, e il potenziamento dei servizi telematici presso il Centro cartografico regionale, finanziato rendono disponibili numerosi servizi, tra i quali quelli catastali attraverso uno strumento a elevato contenuto tecnologico qual è l’Idt per un agevole accesso alla basi dei dati territoriali di proprietà della Regione Calabria.

La Regione ha già la disponibilità, presso il dipartimento 8 – Centro cartografico, di dati territoriali sistematizzati e strutturati in Db che implementano un primo nucleo di sistema informativo territoriale e che alimentano un set di webservices, di risorse tecnologiche configurate in una server farm che gode del supporto del Settore sistemi informativi ed eroga un primo nucleo di servizi.

“Con il Piano programma – ha affermato Michelangelo Tripodi – la Regione si allinea alle migliori pratiche europee, in conformità alla direttiva Inspire, avviando la costituzione del primo Repertorio regionale dei dati territoriali e istituendo un Comitato di coordinamento interdipartimentale con Anci e Upi, attraverso il quale le informazioni territoriali di tutti i soggetti pubblici possono essere reciprocamente scambiate”.

Fonte: www.regione.calabria.it

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico