Questo articolo è stato letto 1 volte

Campania, firmata intesa per promuovere il rispetto dell’ambiente

campania-firmata-intesa-per-promuovere-il-rispetto-dellambiente.gif

È stato finalmente siglato il protocollo d’intesa tra Conai e Comune di Casal di Principe volto a dare avvio ad un efficace servizio di raccolta differenziata. Un raggiungimento importante per la cosiddetta Terra dei Fuochi, il delicato territorio dislocato nella Regione Campania: “Oggi sentiamo finalmente la presenza dello Stato al nostro fianco e questo accende nei cittadini tutti di queste terre delle grandi aspettative che non devono essere disattese – ha affermato il sindaco di Casal di Principe, Renato Franco Natale -, disattendere queste significherebbe minacciare quel senso di fiducia verso le istituzioni che con grande fatica solo oggi siamo riusciti a ricostruire, dopo essere stati lasciati per tanti anni soli a combattere contro una dittatura militare come la camorra. Avere anche il Conai al nostro fianco e in prima linea in questo percorso di ricostruzione ci riempie di orgoglio. Questi piccoli ma importanti passi rappresentano la base da cui partire per affrontare in maniera seria e definitiva il dramma ambientale che, tra una passerella e uno spot elettorale, da oltre venti anni si consuma su queste terre”.

Gli obiettivi che il Protocollo intende raggiungere?
– Favorire e promuovere lo sviluppo della raccolta differenziata dei rifiuti e dei rifiuti di imballaggio nella città di Casal di Principe;
– Definire un Piano Industriale dei servizi di raccolta dei rifiuti urbani e assimilati per l’intero territorio di competenza;
– Ottimizzare i livelli di raccolta differenziata dei rifiuti di imballaggio provenienti da utenza domestica, anche mediante mirate attività di comunicazione e sensibilizzazione;
– Favorire e promuovere il mercato dei materiali e dei prodotti recuperati dai rifiuti, coinvolgendo le pubbliche amministrazioni locali.

Per una visione generale dell’attività del Conai (Consorzio nazionale imballaggi) leggi l’articolo Raccolta differenziata, siglato nuovo patto tra Anci e Conai.

Alla firma del Protocollo hanno partecipato anche il Sottosegretario all’Ambiente Filippo Bubbico, il sottosegretario all’Ambiente Barbara Degani, l’assessore regionale all’Ambiente Giovanni Romani ed il Presidente di Legambiente Campania Michele Buonomo. “Dobbiamo – spiega il sottosegretario Degani – promuovere circoli virtuosi nel nostro Paese. Di fronte ad un dramma, come quello della Terra dei Fuochi, il segnale che il Ministero dell’Ambiente vuole dare assieme al Conai, è che le cose non solo possono funzionare, ma una piaga può diventare un’opportunità di rilancio economico. Sulla Terra dei Fuochi andiamo avanti con determinazione. Il compito dello Stato è quello di perseguire chi inquina, educare i giovani al rispetto dell’ambiente, semplificare norme e procedure per cittadini ed imprese. Nell’economia circolare il rifiuto non è un problema, ma può essere addirittura una risorsa, se gestito legalmente, anche per lo sviluppo di un territorio. Per questo dobbiamo lavorare con forza partendo da quelle comunità locali, come Casal di Principe, dove l’ambiente e’ stato sfruttato e violentato per anni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>