Questo articolo è stato letto 0 volte

Casa: vertice Regione e Aler in Lombardia

casa-vertice-regione-e-aler-in-lombardia.gif

Incontrare, ascoltare, capire e quindi proporre nuove idee e soluzioni.

Sono  queste le direttrici lungo le quali si muoverà l’assessore alla Casa della Regione Lombardia, Domenico Zambetti che come prima uscita pubblica da quando ha ricevuto l’incarico, ha voluto incontrare tutti i presidenti delle Aler lombarde. Erano presenti: Loris Zaffra (Milano), Narno Poli (Bergamo), Ettore Isacchini (Brescia), Luca Capodiferro (Busto Arsizio), Alessandro Turati (Como), Giacomo Iotta (Cremona), Antonio Piazza (Lecco), Carlo Facca (Lodi), Romano Arioli (Mantova), Sandro Sisler (Monza e Brianza), Franco Zecca (Pavia), Gildo De Gianni (Sondrio) e Paolo Galli (Varese). Zambetti ha voluto al suo fianco anche Mario Scotti, l’assessore che l’ha preceduto nella scorsa legislatura proprio per sottolineare che “si va avanti nel segno della continuità”.

“Il mio primo impegno – ha detto Zambetti – sarà quello di andare in tutte le province ascoltando il più possibile le richieste dei nostri concittadini. Voglio rendermi conto di persona dei problemi e quindi condividere poi le soluzioni migliori.

Dedicherò almeno un mese a questa fase di ascolto, perché fare politica per la casa significa anzitutto occuparsi dei reali problemi della gente”.

Si capisce dunque, come in questa prospettiva, le Aler abbiano un ruolo tutt’altro che secondario. “Non devono essere dei meri gestori di condominio – ha ammonito Zambetti – ma devono essere al nostro fianco per condividere proposte e soluzioni, in quell’ottica di collegialità che è l’impronta che il presidente Formigoni ha voluto dare alla sua Giunta e che noi vogliamo estendere agli Enti a noi collegati”.

“In questo particolare momento di difficoltà economica – ha aggiunto Zambetti – anche la casa rischia di diventare sempre più un problema e dunque noi dobbiamo fare tutto il possibile perché questo non avvenga”.

 Fonte: www.regione.lombardia.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>