Questo articolo è stato letto 0 volte

Edilizia abitativa in Veneto

edilizia-abitativa-in-veneto.jpg

Fondi per la prima casa delle giovani coppie
Un bando a sostegno delle giovani coppie e dei nuclei familiari con figli a carico era stato pubblicato alcuni mesi fa su indicazione dell’assessore ai Lavori pubblici, Massimo Giorgetti, con risorse disponibili che ammontano a cinque milioni di euro. Oggi con decreto regionale è stata definita la graduatoria delle famiglie, 250 in tutto, che avranno diritto ad accedere ai finanziamenti in tempi rapidissimi.

Una scelta che si inserisce fra le tante progettualità regionali, alcune davvero innovative come il fondo veneto etico casa, che sono state adottate negli ultimi tempi in materia di edilizia abitativa e che diviene ancora più importante in un momento economico e finanziario molto difficile anche per il nostro territorio.

“Il bando di concorso per l’assegnazione di contributi sui mutui per la prima casa – spiega l’assessore – è uno strumento prezioso per aiutare i ragazzi che desiderano iniziare una nuova vita o per supportare le famiglie che intendono non vivere più in affitto e avere una residenza di proprietà.” “La pubblicazione del bando – conclude l’assessore Giorgetti –  conferma l’indiscutibile urgenza di rimodulare e di riformulare sulle diverse esigenze del territorio le tradizionali politiche a sostegno della residenzialità.”
*****

Fondi a sostegno delle famiglie che non riescono a pagare il mutuo per la casa
Un bando per l’erogazione di contributi o di agevolazioni a sostegno di cittadini in difficoltà era stato pubblicato alcuni mesi fa su indicazione dell’assessore ai Lavori pubblici, Massimo Giorgetti, con uno stanziamento di dieci milioni di euro.
Sono risorse che serviranno per evitare i pignoramenti e gli sfratti.

Oggi, con decreto regionale, è stata definita la graduatoria delle famiglie, mille in tutto, che avranno diritto ad accedere ai finanziamenti in tempi rapidissimi.

Fonte: www.regione.veneto.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>