Questo articolo è stato letto 9 volte

Edilizia agevolata a Bolzano

edilizia-agevolata-a-bolzano.gif

Unità d’intenti di Provincia e Comune di Bolzano per concretizzare in tempi ravvicinati il programma edilizio di mille alloggi per il ceto medio, che vede per la città capoluogo la realizzazione di 330 abitazioni, è stata espressa dall’assessore provinciale all’edilizia agevolata, Christian Tommasini, e dall’assessora all’urbanistica del Comune di Bolzano, Chiara Pasquali, nell’ambito di un incontro svoltosi ilì 20 febbraio scorso in Provincia a Bolzano.

Un’azione concreta in questa direzione sarà la costruzione di un primo lotto di alloggi nel quartiere Casanova.
Il Comune di Bolzano punta sul progetto di realizzazione di 91 minialloggi da assegnare in affitto, a canone calmierato, a giovani coppie e singoli.

“Il concetto permette di offrire un’opportunità concreta ai giovani che intendono costruirsi il futuro e la propria indipendenza. Si inquadra in un nuovo orientamento provinciale che dovrá essere regolato tra Provincia e Comune”, così l’assessora Chiara Pasquali.

I 91 alloggi, previsti su una superficie di 15.000 metri cubi, saranno suddivisi tra monolocali, bi- e trilocali fino a 48 metri quadrati. Questo il progetto di massima previsto, e le unità sono organizzate in modo da essere flessibili rispetto alle esigenze. 

La Provincia, come ha ricordato l’assessore Tommasini, in base alla legge provinciale sull’edilizia agevolata concede un contributo per questo programma che copre una parte dei costi di realizzazione.

Come ha spiegato l’assessora comunale all’urbanistica nel corso dell’incontro con l’assessore provinciale all’edilizia agevolata, il Comune di Bolzano conta di definire a breve i termini della necessaria convenzione con la Provincia e di partire entro pochi mesi con il progetto.

Gli alloggi così realizzati potranno essere dati in affitto al canone provinciale. A questo primo progetto concreto l’assessore Tommasini intende aggiungerne presto altri.

Nell’ambito del programma dei mille alloggi approvato dalla Giunta a metà dicembre 2008, nei comuni con oltre 10.000 abitanti ne dovrebbero essere realizzati 700; di questi, come detto, 330 a Bolzano, 120 a Merano, 66 a Bressanone, 54 a Laives, 49 a Brunico, 45 ad Appiano e 36 a Lana.

E proprio con questi Comuni l’assessore provinciale all’edilizia agevolata, Christian Tommasini, ha l’intenzione di avere un incontro informativo già nelle prossime settimane.
I Comuni, infatti, sono invitati a mettere a disposizione le aree edificabili necessarie alla realizzazione di progetti per la costruzione degli alloggi citati.

Per il 2009 la Provincia riserva alla realizzazione di questo programma un importo di 14 milioni di euro ed il programma sarà triennale.

Fonte: www.provincia.bz.it

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico