Questo articolo è stato letto 0 volte

Edilizia, i costruttori chiedono una task force

edilizia-i-costruttori-chiedono-una-task-force.gif

Task force per accelerare l’apertura dei cantieri. E` la richiesta che l`Associazione nazionale dei costruttori edili, insieme a Confindustria, ha rivolto al Ministro delle Infrastrutture, Altero Matteoli, nel corso della riunione del tavolo programmatico al quale ha partecipato un`ampia delegazione di imprese e istituzioni del settore e nella quale e` stato illustrato il lavoro svolto dal Ministro e i programmi futuri.

La riunione ha preceduto di un paio di giorni la convocazione presso palazzo Chigi del tavolo interministeriale di categoria, come chiesto agli Stati Generali delle costruzioni dello scorso 14 maggio.

“Un incontro, quello di oggi, molto positivo e che dimostra la volonta` del governo di sostenere la ripresa delle costruzioni e di sfruttare al meglio la loro funzione anticiclica“,  ha sottolineato il Presidente dell`Ance Paolo Buzzetti, che dopo l`incontro con Matteoli è stato ricevuto a Palazzo Chigi dal presidente del Consiglio Berlusconi e dai ministri interessati insieme a tutti i firmatari del Manifesto degli Stati Generali della categoria.

Tra i temi al centro della riunione di lunedì scorso: il regolamento di attuazione del Codice dei contratti pubblici, l`approvazione di un metodo per la stabilizzazione del valore economico dei contratti, l`istituzione di white list presso le prefetture per prevenire infiltrazioni mafiose negli appalti, la modifica del patto di stabilita` e soprattutto i meccanismi di attuazione dei finanziamenti di grandi, medie e piccole opere, come previsti dalle ultime due delibere Cipe.

A questo proposito il presidente Buzzetti e il vicepresidente di Confindustria, Cesare Trevisani, hanno insistito sulla necessita` di prevedere meccanismi di accelerazione dei finanziamenti in atto per far si` che i primi cantieri possano partire gia` nei prossimi mesi. “L`importante e` fare in fretta“, hanno ribadito entrambi.

Necessita` pienamente condivisa dal Ministro Matteoli che avrebbe allo studio delle iniziative in materia.

Fonte: www.ance.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>