Questo articolo è stato letto 0 volte

Edilizia, nuovo servizio per i contratti di locazione

edilizia-nuovo-servizio-per-i-contratti-di-locazione.gif

“Locazioni web”, in arrivo le istruzioni scaccia-fila a misura di contribuente. Sono più di 800mila, infatti, i documenti che, nel corso del primo semestre di quest’anno, sono stati inviati telematicamente per la registrazione di contratti di locazione.

Un significativo balzo in avanti che, visto il numero crescente di
utenti interessati all’uso della nuova procedura delle “locazioni web”, lanciata in coincidenza con l’ingresso nel 2009, ha convinto l’amministrazione a realizzare un kit completo con le istruzioni per l’uso, non affollato di pagine e di indici, immediato e di
facile lettura, il cui obiettivo, quindi, è di ridurre sensibilmente il numero dei contribuenti che si recano presso gli uffici in cerca di informazioni o per chiudere definitivamente una procedura, in questo caso legata alla registrazione d’un contratto di
locazione.

Nel 2009, partenza sprint degli affitti on line grazie alla novità delle “locazioni web” – Il servizio gestito dalle Entrate, in funzione ormai da otto anni, consente sia di registrare il contratto di affitto sia di versare l’imposta di registro dovuta e la relativa imposta di bollo.

Da gennaio, inoltre, è possibile utilizzare la nuova procedura delle
“locazioni web” direttamente operando dal sito dell’Agenzia, senza dover necessariamente scaricare e installare lo specifico software sul proprio pc, come avveniva in precedenza.

Cosa porta in dote il nuovo servizio gestito dalle Entrate – Risparmio di tempo, semplicità, snellimento delle procedure e assenza quasi totale di possibili errori, sono le caratteristiche di questo servizio al passo con i tempi, che incontra il favore dei professionisti e soprattutto dei contribuenti.

I numeri disponibili, infatti, relativi ai primi sei mesi del 2009, mostrano una crescita significativa nell’uso del nuovo servizio, tanto
da rivelare un incremento del +9,8per cento nei contratti di affitto registrati in coincidenza con il lancio della procedura innovativa delle “locazioni web”.

E questo raffrontato con il primo semestre dell’anno passato, il 2008, nel corso del quale la performance del servizio relativo agli affitti telematici aveva già segnato numeri da primato.

“Il depliant, prodotto dalla direzione Servizi ai contribuenti, è da oggi pubblicato sul sito Internet dell’Agenzia delle Entrate – www.agenziaentrate.gov.it – all’interno della sezione “Documenti, guide fiscali”.

 Fonte: Fisco Oggi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>