Questo articolo è stato letto 0 volte

Edilizia residenziale pubblica, Genova: la richiesta cresce

edilizia-residenziale-pubblica-genova-la-richiesta-cresce.gif

Sono stati 55 gli sgomberi eseguiti nelle case popolari del Comune di Genova nel 2013, di cui 32 a causa di occupazioni abusive, 8 per occupanti senza titolo, 13 per morosità colpevoli, un abbandono e un mancato possesso. E a causa della crisi aumenta la richiesta di edilizia residenziale pubblica: 4.221 le domande presentate a Genova nel 2013 con un più 7% rispetto all’anno precedente.

I dati sono stati forniti dall’assessore alle Politiche Sociali del Comune di Genova Emanuela Fracassi a Palazzo Tursi durante i lavori della commissione Welfare. Sono stati 267 gli alloggi di edilizia residenziale pubblica assegnati dal Comune di Genova nel 2013, di cui 44 con assegnazioni provvisorie, circa 170 le case popolari ristrutturate dal Comune nel corso dell’anno, 119 le volture, ossia quando un abitante subentra ad un altro, deceduto o che so è allontanato dall’abitazione, 56 i cambi di alloggi concessi.

Sono 9.500 gli alloggi di edilizia residenziale pubblica del Comune di Genova, una parte dei quali da ristrutturare e la lista di attesa di circa 4 mila nuove persone all’anno è in crescita. Il 27 dicembre scorso è stato pubblicato il nuovo bando per accedere alla graduatoria delle case popolari con raccolta delle iscrizioni fino al 25 febbraio.

La pubblicazione della graduatoria provvisoria è prevista per fine febbraio, entro aprile di quella definitiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>