Questo articolo è stato letto 2 volte

Efficienza energetica, Umbria: nuovi bandi per gli edifici pubblici

efficienza-energetica-umbria-nuovi-bandi-per-gli-edifici-pubblici.jpg

Due nuovi bandi contribuiscono allo sviluppo delle politiche per il miglioramento dell’efficienza energetica nella Regione Umbria: i Comuni del territorio umbro, infatti, avranno tempo fino al 9 dicembre 2013 per presentare domanda di finanziamento per realizzare sugli edifici pubblici di proprietà comunale interventi per la riqualificazione energetica e l’utilizzo di energia rinnovabile.

Lo annuncia l’Assessore regionale all’Ambiente, Silvano Rometti, rendendo noto che il 9 ottobre scorso, sul Supplemento ordinario n.6 del Bollettino Ufficiale della Regione Umbria sono stati pubblicati in materia due nuovi bandi a sportello, che prevedono una modalità informatizzata per la raccolta delle domande che, a loro volta, saranno finanziate secondo l’ordine cronologico in cui sono pervenute e fino all’esaurimento delle risorse disponibili.

L’Assessore spiega che attraverso questi bandi “si rendono fruibili le ultime risorse disponibili nell’ambito dell’attuale programmazione dei fondi europei assegnati all’Umbria per il periodo 2007-2013 e, allo stesso tempo, si anticipa anche quella che sarà l’azione centrale della strategia regionale per la prossima programmazione 2014-2020, che sarà imperniata sui temi della promozione dell’efficienza energetica ponendo particolare attenzione alla riqualificazione degli edifici pubblici anche attraverso un utilizzo intelligente dell’energia e una maggiore valorizzazione delle fonti rinnovabili“.

Leggi in proposito altre notizie inerenti alla tematica dell’efficienza energetica

Uno dei due bandi contribuirà ad assegnare risorse per una cifra pari a 600mila euro: il finanziamento sarà rivolto alle amministrazioni comunali che intendono realizzare interventi per il rifacimento o il  potenziamento di reti di teleriscaldamento connesse ad impianti che utilizzano biomassa solida o gassosa. Le amministrazioni comunali potranno partecipare al bando come singoli o anche in forma associata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>