Questo articolo è stato letto 1 volte

IMU e TASI 2016: il 16 giugno la scadenza per versare la prima rata

imu-e-tasi-2016-il-16-giugno-la-scadenza-per-versare-la-prima-rata.jpg

IMU e TASI 2016: manca meno di una settimana alla scadenza del termine per il versamento dell’acconto (prima rata) per le tasse sulla casa. Il pagamento della rata deve infatti essere effettuato entro il 16 giugno. La particolarità di quest’anno consiste nel fatto che entro quella data i contribuenti andranno alla cassa senza pagare nessun tributo comunale sulla “prima casa” (l’unità immobiliare nella quale il contribuente e i suoi familiari risiedono anagraficamente e dimorano abitualmente, detta anche abitazione principale). È questo l’effetto della Legge di Stabilità 2016, che ha contribuito a far scattare l’esonero totale per l’abitazione principale e le fattispecie a essa equiparate (oltre ai terreni di coltivatori diretti e imprenditori agricoli).

Si palesa pertanto una esenzione generalizzata si circa 20 milioni di prime case, provocando un parziale allentamento della pressione fiscale sul mattone. Permangono tuttavia diverse inside da affrontare per adempiere al pagamento dell’acconto dei famigerati tributi sulla casa.

Una delle grandi novità del 2016 in materia di tasse sulla casa è quella relativa allo sconto del 25% sul tributo per gli immobili dati in locazione a canone concordato. Le case date in locazione a canone concordato possono usufruire di uno sconto del 25% che può essere applicato fin dal 16 giugno (sgravio introdotto dalla Legge di Stabilità 2016). Anche dove la normativa e le condizioni di utilizzo siano rimaste invariate, conviene per i contribuenti dare un’occhiata alle delibere comunali per comprendere eventuali modifiche (migliorative) di aliquote. In questo senso la fonte ufficiale a cui rivolgersi è il sito delle Finanze.

Per tutte le informazioni in materia di tributi sulla casa Maggioli Editore suggerisce il volume Guida completa all’IMU – TASI 2016: aggiornato con le modifiche introdotte dalla Legge di Stabilità 2016 alla disciplina sulle imposte IMU e TASI, il manuale (redatto dall’esperto commercialista Saverio Cinieri) analizza nel dettaglio la normativa relativa alle due imposte, tenuto conto della più recente giurisprudenza. Mediante l’ausilio di tabelle e grafici, la trattazione esamina l’evoluzione della tassazione degli immobili, per approfondire più nello specifico l’applicazione dell’IMU e TASI e fornisce indicazioni pratiche per la soluzione alle problematiche più ricorrenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>