Questo articolo è stato letto 1 volte

Inquinamento acustico, nuova legge a Bolzano

inquinamento-acustico-nuova-legge-a-bolzano.gif

Il Consiglio provinciale di Bolzano ha dato il via libera alla legge sull’inquinamento acustico.

Il nuovo testo adegua la normativa provinciale alle nuove direttive Ue e statali, definendo le competenze di Comuni e Provincia.

Per quel che riguarda i controlli, entro due anni i Comuni dovranno elaborare i Piani di Classificazione Acustica.

Inoltre la differenza di inquinamento acustico tra zone diverse (abitativa, artigianale ecc.) non potrà superare i 5 decibel, e in zone di confine sarà necessaria anche una presa di posizione del Comune vicino.

Resta fuori dalla normativa il rumore prodotto da traffico stradale, ferrovia o traffico aereo, in quanto soggetto a norme Ue o statali.

Il provvedimento prevede anche delle eccezioni, per esempio relativamente all’asporto dei rifiuti, ai cantieri o alla musica dal vivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>