Questo articolo è stato letto 1 volte

Lazio: edilizia ed energie “verdi”

lazio-edilizia-ed-energie-verdi.gif

Dalla Regione 7 milioni per rifare tetti di 33 palazzine di Roma
Via libera allo stanziamento di sette milioni di euro per risistemare i tetti delle case di proprietà dell’Ater del Comune di Roma.

La Giunta Regionale, durante la sua ultima seduta, ha infatti approvato una delibera, proposta dall’assessore alle Politiche della Casa Mario Di Carlo, che autorizza l’Ater del Comune di Roma a utilizzare 3.809.921,83 euro di economie da ribasso d’asta e 3.160.684,47 euro di un finanziamento già programmato nel 2007 per finanziare interventi di manutenzione straordinaria per il rifacimento delle coperture di 33 edifici di edilizia residenziale popolare della Capitale.

Gli edifici interessati dai lavori si trovano nei quartieri di Pietralata II (via Castel Paterno e via Acqua Marcia), San Basilio (via Senigallia e via Filottrano), Tor Marancia (via Annio Felice), Decima (via Gustavo Fara), Spinaceto (viale Caduti della Resistenza), Agilia (via Giuseppe Molteni), Lido di Ostia (via Domenico Baffigo, via delle Ebridi e via della Martinica), Lucchina (via E. Sperani e via G. Colette), Val Melaina 2 (via Giulio Pasquati 34) e Tor Bella Monaca (via P.F. Quaglia e Largo Mengaroni).
*****

Viterbo: fotovoltaico nelle scuole, oltre un milione di euro
Oltre un milione di euro per quattro progetti di impianti fotovoltaici nelle scuole superiori. La Provincia di Viterbo, attraverso l’ufficio tecnico per l’Edilizia scolastica, ha presentato quattro progetti preliminari per il finanziamento di altrettanti interventi di installazione di impianti fotovoltaici, ai sensi del bando Por-Fesr (Programma operativo regionale-Fondo europeo di sviluppo regionale) 2007-2013 denominato “Promozione dell’efficienza energetica e della produzione di energia rinnovabile”.

Si tratta di impianti da 20 Kw ciascuno, per una spesa complessiva di oltre un milione di euro, da installare sulle coperture piane del liceo Linguistico ‘Buratti’ di Viterbo (252.249 euro), della sede centrale Ipsct ‘Orioli’ di Viterbo (268.976 euro), dell’Itis di Viterbo (253.436 euro) e dell’Ipssar, sede distaccata di Montalto di Castro (237.924 euro). La quantità di energia prodotta da ciascun impianto e il relativo risparmio conseguito saranno monitorati in tempo reale e accessibili a tutti grazie a un display visibile all’esterno di ciascuna scuola.

Fonte: www.regione.lazio.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>