Questo articolo è stato letto 6 volte

Lazio, housing sociale: via all’accordo per locazioni a canoni calmierati

lazio-housing-sociale-via-allaccordo-per-locazioni-a-canoni-calmierati.jpg

La Regione Lazio compie un altro passo importante nell’ineludibile percorso relativo alla tutela del diritto ad una abitazione: proprio nella giornata di ieri il governatore Nicola Zingaretti e il direttore della Società gestione del Risparmio (Sgr) di Cassa depositi e prestiti Marco Sangiorgio hanno firmato nella sede della giunta un protocollo d’intesa per interventi di housing sociale destinati alla locazione a medio e lungo periodo, a canoni calmierati e anche con facoltà di riscatto per il conduttore.

Ecco la definizione dei canoni previsti:
– 5 euro al metro quadrato a Roma;
– 4 euro nel resto del Lazio.

Ci si riferisce ad appartamenti di circa 70 metri quadrati a 300-350 euro al mese, rivolti alle fasce di popolazione che non possono accedere alle case popolari, ma che contemporaneamente non hanno la possibilità di acquistare (o prendere in locazione) una casa ai prezzi ordinari di mercato.

All’interno del protocollo viene stabilita la realizzazione di una serie di azioni:
– il coinvolgimento delle Ater;
– il riuso di immobili pubblici;
– la realizzazione di residenze per particolari categorie sociali (come gli studenti);
– la riqualificazione urbana;
– la gestione sociale degli alloggi.

Leggi anche l’articolo Social housing, nuovo progetto ministeriale contro il disagio abitativo.

“Lo scopo – afferma Marco Sangiorgio – è fare abitazioni essenzialmente per l’affitto, un settore per il quale negli ultimi anni c’è una domanda straordinaria, per cui molti fondi si stanno trasformando da vendita a locazione. Al momento abbiamo allocato circa 1,5 miliardi di fondi – ha proseguito – su 217 interventi nel Paese, per 14 mila appartamenti e 6800 posti letto. Puntiamo sulla rigenerazione urbana, e abbiamo finanziato una iniziativa per individuare tecnologie costruttive a basso costo e ad alta efficienza. Chissà che non possiamo attivarla anche nell’ambito dei progetti della Regione Lazio“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>