Questo articolo è stato letto 1 volte

Liguria: case ecologiche per rispettare l’ambiente e vivere meglio

liguria-caseecologiche-per-rispettare-lambiente-e-vivere-meglio.gif

Edilizia popolare, ma di qualità. Nell’ambito del programma regionale di Social Housing, la Regione Liguria ha assegnato dei contributi aggiuntivi a quegli interventi di edilizia residenziale sociale che si sono dimostrati particolarmente validi dal punto di vista della sostenibilità ambientale.

Sono sette gli interventi finanziati (quattro in provincia della Spezia, due in provincia di Savona e uno in provincia di Imperia), per un totale di cinquantotto alloggi e uno stanziamento di quasi novecentomila euro.

L’affermazione di un’edilizia sostenibile, che prevede edifici costruiti con criteri rispettosi dell’ambiente, che consumino meno risorse energetiche e idriche e inquinino meno, riducendo le emissioni in atmosfera di gas serra, è uno degli impegni assunti dalle politiche di promozione della qualità edilizia della Regione Liguria. Costruire bene per abitare bene: gli interventi finanziati riguardano edifici a contenuto consumo termico invernale, dove è prevista la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili e dove sono ridotte le emissioni di anidride carbonica

Questa sperimentazione, che riguarda edifici di edilizia popolare, vuole essere un primo passo per orientare il mercato immobiliare verso una maggiore consapevolezza e un maggiore rispetto per l’ambiente: l’introduzione di criteri di sostenibilità nel settore delle costruzioni residenziali costituisce infatti un contributo determinante al raggiungimento degli obiettivi stabiliti dal Protocollo di Kyoto e al contenimento dei consumi di energia utilizzando risorse rinnovabili e limitando il consumo di quelle non rinnovabili.

Contributi per l’edilizia sostenibile

fonte: www.regione.liguria.it

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico