Questo articolo è stato letto 6 volte

Liguria: riqualificazione urbana di Cornigliano

liguria-riqualificazione-urbana-di-cornigliano.gif

Al via il programma di riqualificazione urbana di Cornigliano e al finanziamento dell’ultima tranche di risorse pari a circa 800mila euro: lo ha deciso ieri mattina la Giunta della Regione Liguria completando l’iter del programma di riqualificazione urbana dell’area gravitante intorno alle ex Acciaierie di Cornigliano. La cifra si aggiunge ai finanziamenti già definiti e consente di arrivare alla somma globale di 25 milioni di euro di cui 12 milioni stanziati dallo Stato e dalla Regione Liguria e i restanti suddivisi tra soggetti privati e ARTE, l’ azienda regionale territoriale edilizia.

"E’ un altro tassello che si aggiunge – ha detto il presidente della Regione, Claudio Burlando – al riequilibrio e al recupero di Cornigliano, dopo la chiusura delle Acciaierie e che consentirà di portare avanti la politica già avviata dalla Regione sulla casa".

Gli interventi previsti riguardano:
– la conversione dell’ex Cotonificio Ligure di via Bertolotti: su quest’area, sulla prosecuzione di Lungomare Canepa, è prevista la realizzazione di 18 alloggi di edilizia residenziale pubblica, di un supermercato che occuperà una zona di 2.000 mq e andrà a sostituire un’analoga struttura esistente nel quartiere e di un parcheggio in superficie, insieme a verde pubblico, che occuperà un’area di 4.000 mq. L’operazione sarà gestita da ARTE, attraverso una sua società.
– l’abbattimento, già effettuato, dell’ex Cinema Eden, la creazione di una piazza e la realizzazione di 6 alloggi in Villa Spinola Muratori;
– la realizzazione di nuovi alloggi ERP e a canone calmierato in via Padre Umile, via del Boschetto e via Pellizzari a Cornigliano: l’intervento comporta il ripristino di due ville nell’ex oleificio Sbragi in questi territori, dove saranno realizzati 64 alloggi in locazione permanente ad un prezzo medio calmierato. In particolare sono previstin 38 alloggi in via Padre Umile 3; 10 in via Padre Umile 9 e 16 in via del Boschetto. Anche quest’opera di ristrutturazione sarà condotta da ARTE.

"Tutto l’intervento – ha spiegato l’assessore regionale alle Politiche abitative, Maria Bianca Berruti – da quando ha preso il via si è molto arricchito, prevedendo un assortimento, sia di alloggi ERP, sia di edilizia a canone moderato, per un totale di 82 unità abitative che saranno concluse entro due anni".

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico