Questo articolo è stato letto 7 volte

Lo Stato affitta l’ex Dogana vecchia di Molfetta

lo-stato-affittalex-dogana-vecchia-di-molfetta.gif

L’Agenzia del Demanio ha pubblicato il bando per affidare l’“Ex Dogana Vecchia” di Molfetta in concessione per 50 anni, attraverso una gara pubblica che si concluderà il 3 ottobre 2008.

L’“Ex Dogana Vecchia” è un immobile di grande pregio appartenente al demanio storico-artistico dello Stato, emblema della città di Molfetta, in provincia di Bari. Realizzato nel ‘700, è situato nel borgo antico, sul tracciato della prima cinta muraria del nucleo storico di Molfetta, in un contesto unico dal punto di vista architettonico e urbano.

La proposta immobiliare riguarda il recupero, la valorizzazione e la gestione dell’immobile mediante una concessione che sarà assegnata al miglior progetto di riqualificazione e valorizzazione economica del bene. Il recupero della “Ex Dogana Vecchia” si inserisce in un progetto più ampio che riguarda non solo la valorizzazione di un immobile di pregio, ma anche il rinnovamento e la riqualificazione urbanistica dell’intera area del centro storico e della fascia costiera della città.

Per partecipare alla gara è necessario presentare un progetto di restauro e riutilizzo dell’immobile, che tenga conto delle caratteristiche storiche del bene e ne preveda una gestione orientata alla corretta manutenzione e conservazione, inserendo attivamente l’immobile all’interno del tessuto urbano della città di Molfetta, al fine di incrementarne il valore economico e sociale.

Il bando di gara, e la documentazione inerente, sono interamente pubblicati sul sito internet www.agenziademanio.it e in visione presso l’Agenzia del Demanio, Segreteria Direzione Area Operativa – Operazioni di Portafoglio – Via Barberini 38 Roma, nonché presso la Segreteria della Filiale Puglia, Via Amendola 164/D Bari, dalle ore 09.30 alle ore 12.00 dal lunedì al venerdì.

E’ inoltre obbligatorio eseguire un sopralluogo per visitare l’immobile entro e non oltre il 17 settembre 2008, del quale bisognerà produrre documentazione in sede di gara. Tutti i quesiti in merito al progetto, ai tempi, alle modalità e alle procedure di gara, dovranno pervenire in lingua italiana alla casella elettronica: dg.doganavecchiamolfetta@agenziademanio.it, entro e non oltre il
19 settembre 2008. 

Prosegue così Valore Paese, il progetto di valorizzazione del patrimonio immobiliare dello Stato, avviato lo scorso anno con il bando di gara per l’affitto della rinascimentale Villa Tolomei, già assegnata ad un raggruppamento di imprese private con il progetto di trasformarla in albergo di lusso.

Fonte: www.agenziademanio.it

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico