Questo articolo è stato letto 0 volte

L’OICE ha contestato alcuni bandi di concorso per appalto integrato

loice-ha-contestato-alcuni-bandi-diconcorso-per-appalto-integrato.gif

L’OICE ha contestato alcuni bandi di gara per appalto integrato relativi agli interventi per la celebrazione dei 150 anni dell’Unità d’Italia (intervento al Palazzo del Cinema di Venezia, all’Auditorium di Isernia, all’Aeroporto di Perugia, nella nuova Città della Scienza di Roma e al nuovo Auditorium di Firenze). A base di gara sono stati posti progetti preliminari; l’OICE chiede il progetto definitivo in gara poichè è palese la violazione della normativa vigente che non consente di appaltare sulla base del progetto preliminare. Occorre applicare l’articolo 19 della legge Merloni: appaltare ponendo a base di gara il progetto definitivo. Due note, una del Ministero delle infrastrutture e una della Presidenza del Consiglio, esprimono accordo sull’applicazione dell’articolo 19 della legge Merloni, in attesa del regolamento della legge 109/94.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico