Questo articolo è stato letto 3 volte

Lombardia, rimozione amianto nell’edilizia pubblica

lombardia-rimozione-amianto-nelledilizia-pubblica.gif

I pannelli di amianto ancora esistenti sulle facciate di quattro caseggiati di via Russoli a Milano saranno rimossi al più presto. E’ questo l’esito dell’incontro convocato dall’assessore regionale alla Casa Domenico Zambetti, a cui hanno partecipato i vertici di Aler e Asl di Milano, anche per informare in modo corretto i cittadini.

E’ stata dunque condivisa la proposta dell’assessore Zambetti e dell’Asl Milano di intervenire con assoluta priorità per rimuovere al più presto i pannelli di amianto dalle facciate dei quattro edifici, anticipando in questo modo il più complessivo e ampio intervento di ristrutturazione, già oggetto, da parte di Aler, di procedure di progettazione e appalto in corso.

Secondo le indicazioni di Zambetti l’Aler provvederà a presentare a breve il piano di rimozione dei pannelli di amianto, piano che dovrà essere verificato e autorizzato dall’Asl per garantire il pieno rispetto delle norme di sicurezza sanitaria per tutte le famiglie residenti.

L’ITER, LA BONIFICA COMINCIA ENTRO 2 MESI – Sulla base degli esiti di questa operatività, da completarsi nell’arco di due settimane, si riducono considerevolmente i tempi amministrativi ordinariamente previsti, grazie alla cooperazione di tutti i soggetti istituzionali competenti.

Obiettivo del lavoro avviato dall’assessore con Aler e Asl, oltre che con il Comune di Milano, è quello di avviare entro due mesi le procedure di bonifica (tempi tecnici, questi, necessari per l’estrapolazione dell’intervento dal progetto complessivo originariamente previsto e relativo affidamento dei lavori).

Condiviso è stato inoltre l’apprezzamento per l’impegno profuso dalla stessa Aler nel completare e consegnare agli organismi competenti, nello scorso mese di dicembre, il censimento di tutto lo stato del proprio patrimonio relativo all’amianto.

Questo permetterà di individuare un più ampio piano di risanamento del patrimonio Aler per affrontare le situazioni più critiche oggi presenti in città, per definire le priorità degli interventi, attraverso un apposito team di lavoro coordinato dalle Direzioni Generali Casa e Sanità di Regione Lombardia, da Aler Milano, dal Dipartimento di prevenzione Asl Città di Milano, dal Comune di Milano.

Alla luce dello sviluppo di queste attività tecniche, l’incontro fra Aler e cittadinanza, già previsto per il 19 gennaio, è stato calendarizzato per i primi giorni di febbraio. Saranno presenti anche i responsabili del Dipartimento di prevenzione Asl di Milano, affinché le famiglie possano avere informazioni certe e reali.

 Fonte: www.regione.lombardia.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>