Questo articolo è stato letto 21 volte

Manutenzione preventiva, la diagnostica al servizio della sicurezza

manutenzione-preventiva-la-diagnostica-al-servizio-della-sicurezza.jpg

Tecnoindagini srl è la società di consulenza al servizio della manutenzione preventiva: attraverso indagini sul campo è in grado di valutare lo stato di salute delle strutture e individuare i degradi prima che diventino pericoli.

 

La manutenzione edile in Italia deve confrontarsi con un parco edilizio datato: oltre il 50% degli edifici ha raggiunto i 50 anni di età. Una situazione che necessita un nuovo e più moderno approccio alla cura degli edifici: abbandonare la diffusa manutenzione correttiva e affidarsi alla manutenzione preventiva.

 

Intervenire prima che il degrado sia avanzato (manutenzione preventiva) è ormai considerata una scelta vincente per diverse ragioni: in primis la sicurezza degli ambienti. Oggi è sempre più importante per le amministrazioni dare un segnale forte alla cittadinanza circa l’impegno per la sicurezza; un segnale che è possibile dare solamente evitando pericoli e mantenendo il decoro degli edifici. Ma scegliere la manutenzione preventiva significa anche essere in grado di gestire le poche risorse a disposizione. Il Patto di Stabilità, al quale gli enti pubblici sono vincolati, impone di evitare sprechi e di scegliere solo gli interventi considerati più urgenti.

 

Ma come possono i tecnici degli enti virtuosi districarsi tra le attività burocratiche, di rappresentanza e marcatamente operative e mantenere sempre alta l’attenzione sullo stato di salute degli edifici?
Tecnoindagini srl, attraverso la diagnostica edile, è al servizio dei tecnici, per supportarli nella verifica dello stato di salute dell’edificio e nella gestione della manutenzione. Caso per caso, dopo un’attenta analisi e valutazione, pianifica con l’ente le azioni da intraprendere per attuare la manutenzione preventiva. Per ogni edificio si costruisce il Fascicolo tecnico del fabbricato, ma visto in un’ottica più tecnica e operativa, un documento di Valutazione diagnostica a 360° che contiene i risultati di tutte le analisi svolte sull’edificio ed il supporto per la pianificazione degli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria.

 

Tecnoindagini srl ha sviluppato protocolli di indagine che prevedono rilievi accurati delle strutture e degli elementi non strutturali per una maggiore conoscenza dell’edificio. Ma è anche in grado di rilevare le vulnerabilità sismiche e calcolare l’indice di rischio sismico 0.65. Inoltre mette a disposizione una serie di analisi di dettaglio dei vari componenti del fabbricato per rilevare i pericoli imminenti. Con Tecnoindagini è possibile rilevare il pericolo dello sfondellamento dei solai; analizzare la stabilità dei controsoffitti; valutare i degradi delle facciate; certificare la portata dei solai; monitorare i quadri fessurativi per la verifica dei dissesti strutturali.

 

Garantire la sicurezza delle strutture con le poche risorse a disposizione è possibile grazie alla manutenzione preventiva. Affidandosi a Tecnoindagini srl si ha al proprio fianco un consulente completo e professionale per la gestione degli edifici.

 

Per informazioni
www.tecnoindagini.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>