Questo articolo è stato letto 0 volte

Molise: intesa per la messa in sicurezza del Volturno e del Biferno

moliseintesa-per-la-messa-insicurezza-del-volturno-e-del-biferno.gif

E’ stato firmato ieri a Roma tra la Regione Molise e i Ministeri competenti, il II Atto Integrativo all’Accordo di Programma Quadro in materia di "Difesa Suolo"
Il provvedimento da’ il via all’utilizzo di complessivi 14 milioni di euro per:

· la Messa in sicurezza idraulica di aree pedearginali del Volturno e torrente Rava ( € 3.000.000,00)
· la Messa in sicurezza idraulica area pedearginali del tratto terminale Valle del Biferno (€10.000.000,00);
· il Dissesto idrogeologico in c.da Lama del Gallo di Ripalimosani ( € 600.000,00);
· il Movimento franoso contrada Covatta di Ripalimosani e strada comunale Peschiaturo ( € 200.000,00)
· l’ Esecuzione ulteriori lavori di consolidamento di Via Matteotti (Muraglione) di San Martino in Pensilis (€ 200.000,00).

"Diamo il "la" definitivo oggi –ha detto il Presidente della Regione Molise Michele Iorio- ad un corposo programma di opere pubbliche tese a realizzare interventi di consolidamento e di messa in sicurezza degli argini del Volturno e del Biferno, oltre a porre in essere azioni per il contrasto ai movimenti franosi delle contrade Covatta e Lama del Gallo di Ripalimosani dove insistono, ormai da anni, fenomeni di smottamenti che mettono in pericolo la circolazione e l’assetto del territorio. Si comprende facilmente l’impatto che avranno questi interventi su un territorio come quello molisano afflitto da dissesti idrogeologici, movimenti franosi e fenomeni di allagamenti seguiti a precipitazioni metereologiche di portata eccezionale. Sono queste iniziative importanti che attuano quella politica portata avanti tesa a proteggere il nostro territorio e ad assicurare la sicurezza ai cittadini che in esso vivono".

Fonte: www.regione.molise.it

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico