Questo articolo è stato letto 0 volte

Ok commissioni di Camera e Senato per Codice Beni culturali

okcommissioni-di-camera-e-senato-per-codice-beni-culturali.gif

In seguito al parere favorevole della Conferenza unificata sulla revisione del cosiddetto Codice dei beni culturali (dgls 42/2004), ieri è arrivato anche il parere favorevole della Commissioni Cultura e ambiente, sia della Camera dei deputati, sia del Senato. 

Tuttavia, la Camera chiede di autorizzare la libera riproduzione dei beni da parte di soggetti privati, purchè sia per esclusivo uso personale non finalizzato al commercio, e, per quanto riguarda i soggetti pubblici, limitatamente a finalità di valorizzazione del bene stesso. Il Senato raccomanda la restituzione dei beni culturali eventualmente prestati all’Italia in occasione di mostre al Paese cedente.

Il provvedimento è composto da quattro articoli:
– l’articolo 1 reca modifiche alla parte prima del codice;
– l’articolo 2 modifica la parte seconda;
– l’articolo 3 modifica la parte quinta;
– l’articolo 4 reca alcune abrogazioni e una disposizione di interpretazione autentica.

Le innovazioni dei primi tre articoli possono essere ricondotte a cinque diverse categorie: 
– disciplina applicabile agli enti ecclesiastici proprietari di beni culturali; 
– circolazione internazionale dei medesimi beni; 
– normativa relativa ai beni archivistici; 
– dismissioni e concessioni in uso di immobili pubblici di interesse culturale; 
– ulteriori modifiche non aventi carattere organico.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico