Questo articolo è stato letto 3 volte

Pagamenti P.A, i Comuni pronti a sbloccare le risorse

pagamenti-p-a-i-comuni-pronti-a-sbloccare-le-risorse.jpg

“Il Governo Monti puo’ e deve fare il decreto che sblocca i pagamenti, perche’ ne abbiamo bisogno immediatamente; altrimenti provvederemo noi stessi, autorizzando i ragionieri a sbloccare le risorse‘: lo scrive sul suo profilo Facebook, alla vigilia della manifestazione indetta oggi a Roma dall’Anci, il presidente dell’Associazione Graziano Delrio.

“Per i sindaci il tempo e’ scaduto, e non c’e’ spazio sui balletti di competenze che pure stanno emergendo’, afferma il leader dei Sindaci. ‘Vedo che ancora c’e’ esitazione nell’assumersi in pieno le proprie responsabilita’ e anche per questo i sindaci si troveranno a Roma al teatro Capranica. E l’Anci – conclude – ha chiesto un incontro ai nuovi presidenti delle Camere, Laura Boldrini e Pietro Grasso, per chiedere di calendarizzare subito una mozione sul via libera alle risorse”.

La nota e’ sottoscritta anche dai sindaci Gianni Alemanno, Piero Fassino, Giuliano Pisapia, Luigi de Magistris, Marco Doria, Virginio Merola, Matteo Renzi, Michele Emiliano, Flavio Zanonato e Massimo Zedda.

Prenderanno parte alla manifestazione di oggi  anche l’Ance e tutte le sigle delle associazioni datoriali della lunga filiera dell’edilizia. Dopo essersi rivolte al Commissario Tajani  già a novembre scorso e dopo aver sottoscritto qualche settimana fa un position paper nel quale si faceva appello affinché anche l’Italia avviasse una trattiva in sede europea come già fatto dalla Spagna, le associazione del settore hanno deciso di manifestare a fianco dell’Anci  per chiedere al governo un decreto che sblocchi  i pagamenti alle imprese e le spese per gli investimenti dei comuni.

“Dopo l’apertura fatta dai commissari Tajani e Rehn, spetta ora al Governo e al Parlamento trovare soluzioni adeguate per consentire ai comuni di spendere i soldi già disponibili e alle amministrazioni di saldare i propri debiti – si legge in un comuicato pubblicato dall’Ance – “.
 
“Un fronte fondamentale, da cui dipende la sopravvivenza stessa delle imprese, sul quale nelle ultime settimane si sono moltiplicate le azioni dell’Ance che, oltre a stringere alleanze con l’Anci e con le associazioni datoriali di settore, ha messo in campo iniziative e avanzato proposte per sollecitare Governo e Commissione Europea a trovare con urgenza soluzioni efficaci.
 
Non ultima la proposta avanzata dall’Ance la settimana scorsa, supportata dall’analisi dell’esperienza spagnola, che ha consentito di sbloccare 27 miliardi di euro di pagamenti in 5 mesi”.
 
Ora tutti attendono che il Governo Monti agisca per sbloccare i debiti delle p.a. con un provvedimento da approvare subito. Il ministro all’Economia Vittorio Grilli ha confermato che tutti i tecnici sono al lavoro e pronti ad emanare un provvedimento ad hoc.
 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>