Questo articolo è stato letto 0 volte

Piemonte: nuovi interventi sulle strade

piemonte-nuovi-interventi-sulle-strade.gif

Ammontano a quasi 120 milioni di euro i nuovi interventi sulle strade del Piemonte che l’Anas effettuerà nel 2008: lo ha annunciato l’assessore regionale ai Trasporti e Infrastrutture, Daniele Borioli, al termine dell’incontro che ha avuto luogo il 16 aprile a Roma con i vertici dell’azienda.

Diverse le opere che andranno in appalto già entro giugno:
– nel Novarese l’adeguamento della statale 32 nei tratti tra Cameri e Bellinzago e tra Pombia e Borgo Ticino, per un totale di 44 milioni di euro;
– nel Verbano Cusio Ossola l’adeguamento del ponte di Silogno sulla statale 659, nel tratto tra il km 12+800 e 13+600, per un totale di 6,2 milioni, e la messa in sicurezza mediante costrzione di una galleria artificiale della statale 33 al km 141+700, per un totale di quasi 9,6 milioni;
– in provincia di Torino, la bretella di Carmagnola, che dovrà collegare il nuovo casello autostradale Carmagnola sud sulla A6 Torino-Savona, la ss 20 e la ex ss 661, con un costo di oltre 23 milioni di euro.

Infine, entro l’autunno, nel Cuneese andranno in appalto integrato i lavori di adeguamento della statale 28 tra Ceva e Ormea (tratti  km 57+923 – km 59+906; km 68+000 – km 70+550; km 83+100 – km 85+290 ), per un totale di oltre 28 milioni, e nel VCO la nuova galleria sulla statale 337 tra Re e il ponte di Ribellasca, con l’adeguamento dello stesso, per un importo di 4,7 milioni.

"Un pacchetto di risorse consistente – l’ha definito Borioli – che serviranno per iniziare la realizzazione di una serie di opere fondamentali per il nostro territorio e per il quale desidero ringraziare il Governo uscente, che ha consolidato i finanziamenti e ha saputo cogliere l’esigenza infrastrutturale del Piemonte. Nel 2009 partiranno altri interventi come la tangenziale di Casale, la messa in sicurezza della statale 28 e i lavori del nuovo Tunnel del Tenda".

L’assessore ha inoltre anticipato che nelle prossime settimane Anas procederà all’approvazione tecnica del progetto preliminare della circonvallazione di Demonte, per poi poter passare rapidamente alla progettazione definitiva, e che ci sono ancora una serie di opere previste nella cosiddetta "area di inseribilità", come ad esempio la tangenziale di Mondovì, per la quale nei prossimi mesi si lavorerà con il nuovo Governo per individuare delle risorse".

(Fonte: www.regione.piemonte.it)

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico