Questo articolo è stato letto 19 volte

Politiche giovanili: la graduatoria dell’Avviso pubblico ReStart

la graduatoria dell'Avviso pubblico ReStart

È stata pubblicata la graduatoria ufficiale relativa all’Avviso pubblico ReStart. Si tratta del programma finanziato con il Fondo Nazionale per le Politiche Giovanili: attraverso tale pubblicazione l’ANCI passa alla fase realizzativa di un’azione espressamente mirata a mettere in campo proposte progettuali di innovazione sociale che riescano a prevenire e contrastare il disagio giovanile. Verranno finanziati 12 progetti – 8 presentati da Comuni capoluogo di Città metropolitana e 4 da Province del centro Italia colpite dagli eventi sismici e atmosferici del 2016 e 2017– per un impegno di risorse totali, fra finanziamento nazionale e locale, di circa 2,8 milioni di euro.
“L’avvio di 12 nuovi progetti comunali finanziati con il Fondo nazionale per le politiche giovanili è un’ottima notizia, e conferma l’impegno delle amministrazioni comunali e dell’ANCI nella promozione di azioni innovative rivolte ai giovani – spiega Roberto Pella, vicepresidente vicario ANCI e delegato alle politiche giovanili – Attraverso l’Avviso ReStart verranno realizzati 8 interventi, in altrettante città metropolitane, che si rivolgono ai Neet, quei giovani che non studiano e non lavorano ma che, se opportunamente coinvolti, possono riattivarsi per trovare una strada di realizzazione personale e professionale. A Reggio Calabria, per esempio, i ragazzi saranno coinvolti in azioni di rigenerazione di un quartiere periferico attraverso iniziative di imprenditorialità sociale. A Genova verranno realizzati, attraverso finanziamenti specifici, progetti di gruppo successivi ad azioni di orientamento professionale, mentre a Torino si avvieranno percorsi di affiancamento dei Neet da parte di imprenditori del territorio”.
Altri 4 interventi saranno invece localizzati in province con Comuni che hanno subito le gravi conseguenze dei terremoti del 2016, per dare delle opportunità di ripresa e sviluppo ai giovani di quei territori. In questo caso gli Enti proponenti hanno scelto di concentrarsi in particolare sulle specificità turistiche e produttive locali, viste come principale volano per la rinascita dei luoghi e delle persone. Sono azioni che, insieme ad altre che l’Associazione promuove costantemente, dimostrano l’attenzione dell’ANCI per contrastare il disagio giovanile in tutte le sue forme e fornire ai nostri giovani opportunità di crescita”

>> CONSULTA LA GRADUATORIA.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico