Questo articolo è stato letto 12 volte

Pratiche edilizie, gestione online in provincia di Monza

pratiche-edilizie-gestione-online-in-provincia-di-monza.gif

Pratiche edilizie gestibili in modo più snello, monitoraggio costante del territorio e possibilità di incrociare via web dati catastali e tributari.

È quanto prevede l’Accordo di collaborazione interistituzionale (Aci) siglato dall’assessore alla Semplificazione e Digitalizzazione della Regione Lombardia Carlo Maccari e da quello al Decentramento del Comune di Monza Lucia Arizzi.

IL PROGETTO GIT – L’accordo consentirà ai 5 Comuni aderenti (Brugherio, Vedano al Lambro, Villasanta e Besana, che hanno un bacino d’utenza di 191.390 abitanti) di sfruttare le potenzialità della piattaforma informatica GIT (Gestione Integrata del Territorio), sviluppata dal Comune di Monza. L’obiettivo del progetto, finanziato da Regione Lombardia con 150.000 euro, è quello di arrivare a coprire l’intero territorio della provincia di Monza e Brianza, interessando 840.700 cittadini.

24 MESI DI LAVORO – “Il GIT – ha detto l’assessore Maccari – permetterà, entro i prossimi 24 mesi, l’integrazione tra applicazioni di settore, che consentono ai Comuni di monitorare la presentazione e validazione delle pratiche di intervento edilizio elaborate dai professionisti e acquisire tutte le informazioni relative al fabbricato, oltre ai dati catastali a questi riferiti, per arrivare alla costituzione del fascicolo del fabbricato stesso”.

L’accordo, compreso nelle azioni previste dall’Agenda digitale lombarda, è risultato tra i 14 progetti finanziati da un apposito bando, che la Regione ha indetto per promuovere processi di digitalizzazione dei servizi nelle Pubbliche amministrazioni, investendo circa 2 milioni di euro. 

BANCHE DATI CONDIVISE – “Grazie a questo progetto – ha aggiunto l’assessore – sarà possibile mettere in relazione tra di loro i dati fiscali e tributari dei singoli contribuenti anche in relazione a contratti già attivati e svolgere quindi controlli in tempo reale. Il territorio avrà inoltre a disposizione un database topografico aggiornato via web, con l’inserimento delle informazioni di base a cura dei singoli professionisti.

Si tratta, in sintesi, di una rivoluzione che rende più efficiente il settore edilizio e garantisce, al contempo, la tutela della preziosa risorsa del territorio”. Con il progetto sarà inoltre attivato un Portale dei Servizi, che metterà a disposizione informazioni di visura, permettendo anche la predisposizione e l’invio di autocertificazioni, la richiesta e il rilascio di certificati anagrafici, la verifica e il pagamento dei contributi e l’inoltro di domande per richieste di servizi comunali.

PIÙ EFFICIENZA ED EFFICACIA – “Le potenzialità e i punti di forza del progetto – ha concluso Maccari – sono rappresentate dal sensibile incremento sia dell’efficienza degli uffici, sia dell’efficacia dei servizi, grazie all’effettiva integrazione delle funzioni e alla disponibilità dei dati provenienti da differenti fonti, utilizzando le funzioni telematiche che aiuteranno, come auspica e sostiene Regione Lombardia, la vita dei professionisti e dei cittadini rendendo molti servizi a portata di mouse.

Fonte: Lombardia Notizie

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>