Questo articolo è stato letto 0 volte

Proroga TASI 2014: quasi certamente si paga ad ottobre

proroga-tasi-2014-quasi-certamente-si-paga-ad-ottobre.jpg

TASI 2014: si procede verso la proroga del pagamento della prima rata al 16 ottobre per coloro che risiedono nei Comuni ritardatari, ovvero quelli che non hanno stabilito le aliquote dell’imposta entro la “deadline” del 23 maggio scorso.

Una dei timori più grandi di queste Amministrazioni comunali risiede nella difficoltà di reperire le risorse che sarebbero dovute giungere ad inizio estate attraverso il puntuale versamento della TASI da parte dei cittadini: in questa direzione ci ha pensato il presidente dell’Anci, Piero Fassino, a rasserenare gli animi affermando proprio nella giornata di ieri (nell’ambito della mostra-convegno Forum PA a Roma) che “lo Stato anticiperà il denaro: il problema dei Comuni, infatti, non è la TASI, bensì le risorse complessive che si trovano a disposizione”. Va detto che tale problematica investe la maggior parte dei Comuni italiani: sono infatti ben 6mila quelli che hanno ancora definito le aliquote.

Quali sono i Comuni che hanno già stabilito le aliquote (e nei quali il tributo si pagherà quindi entro il 16 giugno)? Scoprilo su Ediltecnico.

Sul tema è inoltre intervenuto il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan, il quale ha precisato che “ci sarà un’anticipazione temporanea” di denaro da parte dello Stato centrale “nell’ambito delle risorse disponibili”. I Comuni possono pertanto (almeno per ora) dormire sonni tranquilli.

Vuoi più informazioni sulla TASI? Leggi l’esaustivo articolo Cinque cose da sapere sulla TASI 2014 prima di pagare, su Ediltecnico.it, il portale dedicato ai professionisti del settore tecnico.

Con tutta probabilità il decreto per il rinvio del pagamento della TASI si paleserà durante la prossima settimana: il 16 ottobre si configura, al momento, come la data più probabile per la scadenza del termine di pagamento.

Marco Brezza

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>