Questo articolo è stato letto 0 volte

Recupero edilizio, impegno congiunto di p.a e privati

recupero-edilizio-impegno-congiunto-di-p-a-e-privati.jpg

In occasione del 56° Congresso Nazionale dell’Ordine degli Ingegneri d’Italia, in corso a Bari fino a domani, il Direttore dell’Agenzia del Territorio, dott.ssa Gabriella Alemanno, è intervenuta nell’ambito di una Tavola Rotonda del Convegno su “Lo sviluppo del Paese attraverso il recupero delle infrastrutture e del costruito”.

In particolare, il Direttore dell’Agenzia ha voluto sottolineare come l’attività di recupero edilizio debba scaturire da un impegno congiunto fra pubblico e privato, che tenga conto anche di tutti quegli aspetti di carattere culturale e sociale che migliorano la qualità dell’ambiente urbano.

“Solo attraverso un recupero programmato e pianificato delle infrastrutture e del costruito — ha dichiarato Gabriella Alemanno — è possibile disporre di una vera e propria leva per uno sviluppo equilibrato del nostro Paese.

A questo proposito, l’Agenzia del Territorio fornisce il proprio utile contributo, mettendo a disposizione il suo notevole patrimonio informativo immobiliare e cartografico, nonché i dati prodotti dall’Osservatorio del mercato immobiliare.

Questi dati sono resi disponibili all’Autorità politica, ai professionisti e ai cittadini grazie ad un’articolata offerta di servizi fruibili attraverso i front office distribuiti su tutto il territorio nazionale, ma soprattutto in modalità on line tramite l’accesso al sito www.agenziaterritorio.gov.it “.

Fonte: Agenzia Territorio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>