Questo articolo è stato letto 0 volte

Riforma professioni: il ddl Cup resta alla Camera

riforma-professioni-il-ddl-cup-resta-alla-camera.gif

Con una nota del 12 febbraio (riportata sotto), il Coordinatore del Comitato Promotore della proposta di legge di iniziativa popolare per la riforma delle professioni, Pietro Antonio De Paola, è intervenuto per rassicurare i rappresentanti dei Consigli Nazionali e degli Ordini e Collegi Regionali e Provinciali aderenti al CUP in merito all’iter parlamentare della proposta di legge recentemente presentata al Parlamento.

IL REGOLAMENTO DELLA CAMERA DEI DEPUTATI SUI PERCORSI PARLAMENTARI DELLE PROPOSTE DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE NON CONCLUSI
L’iter è stato interrotto a causa della caduta del governo, proprio nel momento in cui la proposta di legge risultava già assegnata alle Commissioni riunite Giustizia e Attività produttive della Camera.

Il punto 4 dell’articolo 107 del Regolamento della Camera dei Deputati riguardante gli "Adempimenti relativi all’esercizio dell’iniziativa legislativa popolare", a proposito dei percorsi parlamentari delle proposte di legge non conclusi, impone che i progetti stessi siano nuovamente deferiti alle Commissioni competenti per materia, secondo la procedura ordinaria.
Inoltre, secondo il punto 11, il Regolamento sostiene che tale tipologia di proposte deve essere mantenuta all’ordine del giorno della Camera anche nella legislatura successiva, e la ripresentazione non è necessaria.

NOTA COMITATO PROMOTORE DELLA PROPOSTA DI LEGGE CUP
Riportiamo di seguito il testo intero della nota di Pietro Antonio De Paola. All’interno del comunicato si riferisce anche di già pensate azioni di sensibilizzazione e di informazione nei confronti degli esponenti degli schieramenti politici impegnati nella campagna elettorale.

 

COMITATO PROMOTORE PER LA PRESENTAZIONE DELLA
Proposta di Legge di Iniziativa Popolare

RIFORMA DELL’ORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI INTELLETTUALI
(G.U. n° 68 del 22 marzo 2007)
c/o Consiglio Nazionale dei Geologi – Via Vittoria Colonna, 40 – 00193 ROMA
Tel.(06) 68807736 – 68807737 – Fax (06) 68807742
E-mail
stampa@consiglionazionalegeologi.it

Ai Sigg. Presidenti dei Consigli Nazionali aderenti al CUP Ai Sigg. Componenti Segreteria Conferenza CUP Nazionale – CUP Territoriali Forum delle Professioni Intellettuali Coordinamento dei CUP del Nord Italia – Padova Ai Sigg. Presidenti dei CUP e delle Consulte degli Ordini Territoriali Ai Sigg. Referenti Regionali Ai Sigg. Referenti Provinciali Ai Sigg. Presidenti degli Ordini e Collegi Regionali e Provinciali LORO SEDI Roma, 12 febbraio 2008 Rif. P/C1/637 OGGETTO: Iter parlamentare della proposta di legge di iniziativa popolare "Riforma dell’ordina-mento delle professioni intellettuali" (AC 3277/2007).

Con riferimento ai numerosi quesiti pervenuti, riguardanti l’iter parlamentare della proposta di legge di iniziativa popolare in oggetto, si comunica quanto segue. Si osserva preliminarmente che l’iter parlamentare di detta proposta di legge è stato interrotto dall’anticipata conclusione della XV legislatura, quando la proposta di legge risultava già assegnata alle Commissioni riunite della Camera dei Deputati II (Giustizia) e X (Attività produtti-ve, commercio e turismo). La fattispecie rientra, pertanto, nelle previsioni di cui al punto 4 dell’articolo 107 del Regolamento della Camera dei Deputati, che, a proposito dei percorsi parlamentari delle proposte di legge di iniziativa popolare non conclusi, recita testualmente: "Per i progetti di legge di iniziativa popolare non è necessaria la presentazione prevista nel comma 1 … i progetti stessi sono nuovamente deferiti alle Commissioni competenti per materia, secondo la procedura ordinaria".

La norma citata è più chiaramente esplicitata al punto 11 degli “Adempimenti relativi all’esercizio dell’iniziativa legislativa popolare”, editi dall’Ufficio Testi Normativi della Camera dei Deputati, che così recita: “Le proposte di iniziativa popolare, il cui iter parlamentare non si sia concluso nella legislatura in cui sono presentate, sono mantenute all’ordine del giorno della Camera anche nella legislatura successiva, senza che ne sia necessaria la ripresentazione …” Questo Comitato promotore nazionale, considerato che l’iter parlamentare della pro-posta di legge in oggetto dovrà essere ripreso nella prossima legislatura, assicura il sostegno di ogni utile iniziativa destinata a promuovere, di concerto con il CUP, la riforma delle professioni, secon-do i principi, ulteriormente migliorabili, espressi nel progetto di legge di iniziativa popolare, come condivisi e sottoscritti da cittadini e professionisti. Già pensate, al momento, azioni di sensibilizzazione e di informazione nei confronti degli esponenti dei vari schieramenti politici impegnati nella prossima campagna elettorale.

Con i migliori auguri di buon lavoro, invio a tutti cordiali saluti.

IL COORDINATORE DEL COMITATO PROMOTORE NAZIONALE
geol. Pietro Antonio De Paola

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico