Questo articolo è stato letto 1 volte

Rilancio dell’Osservatorio sull’edilizia in Basilicata

rilancio-dellosservatorio-sulledilizia-in-basilicata.gif

Edilizia residenziale, edilizia sociale ed agevolata, edilizia residenziale pubblica, opere pubbliche, viabilità e consolidamento. Sono stati questi i settori oggetto di un monitoraggio della Regione, presentato  dall’assessore alle Infrastrutture, Rosa Gentile nel corso di una seduta del Tavolo del comparto delle costruzioni.

Presenti all’incontro: parti sociali, sindacati e associazioni datoriali. Saranno successivamente convocati gli Ordini professionali. Nel corso della seduta, supportata da dirigenti e tecnici del Dipartimento, l’assessore Gentile ha tracciato un monitoraggio dei cantieri in corso e delle opere di futura cantierizzazione, finalizzando tale analisi alle possibilità di crescita occupazionale nel settore.

Per questo obiettivo l’assessore ha annunciato il rilancio e il rafforzamento dell’Osservatorio dell’edilizia che sarà implementato attraverso al predisposizione di un Regolamento messo a punto da un tavolo ristretto delle parti.

Nel corso della riunione è emerso che sono fermi, principalmente per la mancanza di suoli e dei regolamenti urbanistici, i cantieri dell’edilizia residenziale sociale sovvenzionata delle Ater di Matera e Potenza.

Per quanto riguarda invece l’edilizia residenziale agevolata la maggior parte dei cantieri sono in fase di avvio. Anche sui Contratti di quartiere si registra un miglioramento.

L’edilizia residenziale pubblica prevede invece due grossi interventi per gli studentati di Matera e Potenza. Per Matera sarà a breve pubblicato il bando di gara per 12 milioni di euro, per Potenza si dovrà invece predisporre il Bando.

Per quanto riguarda il settore delle Opere Pubbliche si registra l’avvenuto appalto dell’Ospedale di Lagonegro che, data la consistenza finanziaria dell’opera, produrrà un notevole indotto. Nel settore della viabilità sono già numerose le opere in fase di realizzazione da parte dell’Anas e delle Province, molte altre sono di prossima cantierizzazione.

“La Regione – ha annunciato l’assessore Gentile- sta lavorando ad un accordo con Anas che dovrebbe portare all’appalto di ulteriori tratti stradali di collegamento nel biennio 2011 – 2012.

Tra questi: un lotto della Tito – Brienza il cui progetto definitivo è stato approvato in sede di Conferenza di servizi; la messa in sicurezza della Strada Statale 18 con annessa costruzione due gallerie. Si potrebbe infatti – ha detto ancora Gentile –predisporre un cospicuo pacchetto di interventi ”.

Sempre nel corso della riunione si è appreso inoltre che nel settore delle opere di consolidamento gli Uffici difesa del suolo di Potenza e Matera hanno già dato corso ad una serie di interventi di somma urgenza con affidamenti diretti ai Comuni.

Con il Piano strategico sui dissesti è invece in itinere un pacchetto di opere, delle quali poche risultano essere bloccate. “La Regione – ha detto infine l’assessore Gentile – prevede inoltre di cofinanziare il nuovo Programma strategico di dissesto idrogeologico al fine di raggiungere, grazie alla prevista premialità, un pacchetto interventi per 30 milioni di euro.

Tali interventi saranno attuati nei Comuni secondo un ordine di priorità già determinato dalla Regione. Tutto ciò – ha concluso Gentile – dovrebbe tradursi nell’appalto delle opere già dal prossimo anno”.

 Fonte: www.regione.basilicatanet.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>