Questo articolo è stato letto 4 volte

Sblocca Italia: quello che cambia in edilizia spiegato con chiarezza

sblocca-italia-quello-che-cambia-in-edilizia-spiegato-con-chiarezza.jpg

Attraverso quale metro è possibile misurare l’importanza di un provvedimento come lo Sblocca Italia, la cui legge di conversione è stata approvata la scorsa settimana con conseguente pubblicazione in Gazzetta Ufficiale nella giornata di martedì scorso (legge 11 novembre 2014, n. 164)?

Come delineare in maniera nitida ed ordinata le modifiche apportate dal nuovo provvedimento alle fondamentali materie rappresentate da edilizia, urbanistica e tutela del paesaggio? La risposta è semplice: tramite la sua competenza Claudio Belcari ci guida, con cognizione di causa, in un viaggio all’interno di tutte le novità contenute nello Sblocca Italia.

Dal tema dello snellimento dei tempi burocratici a quello delle semplificazioni amministrative per gli adempimenti in edilizia, senza dimenticare l’aspetto della facilitazione del rapporto negoziale pubblico-privato: all’interno dell’e-book acquista l’e-book Sblocca Italia. Cosa cambia in edilizia, urbanistica e tutela del paesaggio (facente parte della collana degli e-book di Ediltecnico) è infatti possibile orientarsi in maniera lucida all’interno dei cambiamenti intercorsi in edilizia  ed urbanisitica in questi giorni.

Con riferimento a edilizia, urbanistica e tutela del paesaggio sono vari gli aspetti toccati dal provvedimento approvato in via definitiva dal Senato la settimana scorsa con 157 voti favorevoli: dalla semplificazione del regime dei titoli edilizi all’incentivazione del recupero del patrimonio edilizio esistente, transitando per l’adozione di disposizioni di controllo e sanzionatorio per contrastare l’abusivismo edilizio e l’evasione fiscale. Permesso di costruire, comunicazione di inizio lavori, SCIA, manutenzione straordinaria: insomma, sono davvero tanti i temi e gli istituti modificati dal nuovo testo normativo partorito dal Parlamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>