Questo articolo è stato letto 0 volte

Sicurezza sul lavoro: ok al Piano regionale in Valle D’Aosta

sicurezza-sul-lavoro-ok-al-piano-regionale-in-valle-daosta.gif

Ieri il Comitato regionale di coordinamento in materia di sicurezza e salute sui luoghi di lavoro, ha approvato il Piano operativo per la vigilanza e la prevenzione nei luoghi di lavoro, predisposto dal Dipartimento politiche del lavoro e della formazione della Presidenza della Regione.

In particolare, il documento interessa i settori dell’edilizia, dell’agricoltura, il settore delle lavorazioni meccaniche e i settori con rischi significativi all’apparato muscolo-scheletrico.

Settore edilizia: in base al piano presentato, si prevede di realizzare un archivio informatico regionale sugli infortuni e una campagna di vigilanza per il controllo di circa 240 cantieri scelti in funzione della grandezza e dei rischi specifici. È prevista inoltre l’organizzazione di corsi di formazione a livello regionale per incrementare la cultura della sicurezza e l’adozione di corretti stili di lavoro e di vita, in collaborazione con Enti bilaterali.

Settore agricoltura: è stata prevista una campagna informativa in collaborazione con le Associazioni di produttori, l’Assessorato dell’agricoltura e risorse naturali, l’ISPESL (Istituto Superiore Prevenzione e Sicurezza sul Lavoro) e l’INAIL (Istituto Nazionale Per L’assicurazione Contro Gli Infortuni Sul Lavoro), possibilmente con azioni omogenee a livello regionale, sia sulle misure da adottare, sia su eventuali interventi di prevenzione e promozione.

Inoltre, è prevista una campagna di sensibilizzazione degli agricoltori per la messa a norma dei trattori attivando anche controlli per i mezzi agricoli che circolano su strada e l’esecuzione di controlli nelle aziende agricole regionali (almeno 10).

Settore produzione e lavorazione dei metalli: il Piano prevede l’attivazione di controlli in modo da far percepire una presenza capillare nel territorio, attivando anche controlli sulle attrezzature e sui processi più pericolosi. Ancora, l’esecuzione di controlli nelle aziende metalmeccaniche regionali e, infine, una campagna informativa in concomitanza con i controlli programmati.

Settore con rischi significativi all’apparato muscolo-scheletrico: è previsto il coinvolgimento degli Enti pubblici e privati che gestiscono le strutture in esame. Inoltre, sarà effettuato uno studio che porti alla definizione di misure tecniche, organizzative e procedurali condivise finalizzate alla riduzione del rischio lesioni dorso – lombari.
Anche in questo settore saranno attivate campagne di informazione e formazione agli addetti e saranno attivati controlli per verificare l’efficacia delle soluzioni messe a punto.

Inoltre, nel corso della riunione odierna, è stato sottoposto all’attenzione del Comitato dall’ADAVA (Associazione Degli Albergatori Della Valle d’Aosta) e approvato il progetto sperimentale per un video corso multimediale interattivo sulla sicurezza in ambito turistico ricettivo che possa ovviare alla difficoltà di fare formazione per i lavoratori stagionali del settore.
 
Fonte: www.regione.vda.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>