Questo articolo è stato letto 1 volte

Sistri, modalità di applicazione e sanzioni

sistri-modalit-di-applicazione-e-sanzioni.jpg

Come sappiamo con il d.lgs. n.205/2010 la disciplina dei rifiuti, contenuta nel Dlgs 152 del 2006, è stata radicalmente modificata.

In particolare il nuovo decreto ha predisposto una disciplina sanzionatoria relativa all’inosservanza degli obblighi del SISTRI, istituito dal Decreto Ministero dell’ambiente e tutela del territorio e del mare 17/12/2009, entrato in vigore il 14 gennaio 2010, e in seguito modificato dal Decreto 15 febbraio 2010, nuovamente dal Decreto 9 luglio 2010 e dal Decreto 28 settembre 2010.

Tale decreto ha cambiato radicalmente le modalità di tenuta delle documentazioni obbligatorie in materia di rifiuti, e cioè il M.U.D. (Comunicazione annuale al Catasto), i Registri di carico e scarico ed i Formulari d’identificazione per i l trasporto (disciplinati rispettivamente dagli artt.189,190 e 193 del Dlgs 152/2006), sostituendoli (per alcuni soggetti) con le Schede Sistri, il Registro cronologico e l’area movimentazione.

Le novità introdotte con il sistema Sistri e le ultime apportate dal d.lgs.205/2010, saranno al centro del convegno “SISTRI: sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti” in programma a Verona il prossimo 10 febbraio e a Firenze il 15 febbraio.

Il corso si propone di accrescere la conoscenza degli operatori delle aziende e dei funzionari delle P.A, in un settore giuridico assai complesso, al fine di indirizzare le procedure aziendali dei soggetti economici operanti nel settore della gestione dei rifiuti e di rendere più efficiente ed efficace lo svolgimento dell’attività autorizzatoria e di controllo delle P.A..

In particolare è finalizzato ad analizzare in maniera dettagliata gli obblighi introdotti dai DM 15/2/2010, 9/7/2010 e 28/9/2010, ai fini di aiutare gli operatori ad applicare il nuovo sistema, ed esplicitando quindi anche le non poche criticità del nuovo sistema normativo relative alla compilazione delle nuove Schede SISTRI.

Relatore del convegno sarà Bernardino Albertazzi, giurista ambientale, Docente a contratto di diritto Ambientale e in corsi di specializzazioni presso varie Università italiane e coordinatore di www.guidambiente.it

Per maggiori informazioni www.convegni.maggioli.it

Per restare aggiornati consultate il nuovo Speciale Sistri, presente in home page

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>