Questo articolo è stato letto 0 volte

Urbanistica in Campania

urbanistica-in-campania.jpg

La giunta regionale della Campania, su proposta dell’assessore all’Ambiente Walter Ganapini, ha stanziato 17 milioni per 5 comuni per impianti di depurazione e adeguamento di acquedotti e fogne.

I progetti finanziati, inclusi nel Parco progetti regionale, sono:
– Completamento dell’impianto fognario e razionalizzazione dell’impianto di depurazione a servizio della località Fontana del Vaglio e dell’intero territorio comunale di San Rufo per una spesa di 4 milioni e 700 mila euro;
– Progetto integrato del collettore di collegamento fognario di San Mauro Cilento al collettore di adduzione all’impianto di depurazione di Acciaroli nel Comune di Pollica, per una spesa di 2 milioni e 750 mila euro;
– Lavori per il collegamento della rete fognaria di Agropoli all’impianto di depurazione di Capaccio, per un importo di 2 milioni e 600 mila euro;
– Lavori di realizzazione delle fognature incanalabili nel depuratore consortile ubicato nella zona industriale (primo lotto di completamento collettore versante nord del capoluogo), proposto dal comune di Buccino per una spesa di 1 milione e mezzo di euro;
– Completamento e adeguamento della rete idrica e fognaria di Castel Di Sasso, per un importo di 5 milioni e mezzo di euro.

Altri 6 progetti di settore, per i comuni di Quarto, San Potito Sannitico, Santa Paolina, Pietrastornina, Castelfranci ed Avellino, per ulteriori 13 milioni, sono in attesa di finanziamento, e saranno approvati allorchè verrà completato da parte degli enti locali interessati  l’inoltro della documentazione per l’istruttoria definitiva della pratica.

Fonte: www.regione.campania.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>