Questo articolo è stato letto 17 volte

Urbanistica, la discrezionalità tecnica della p.a.

urbanistica-la-discrezionalit-tecnica-della-p-a.gif

Nell’ambito della pianificazione urbanistica oggi vogliamo porre in evidenza la discrezionalità tecnica, un tipo di valutazione tecnica della p.a. chesi applica ad esempio:

 – nel decidere quale deve essere il limite di acclività di un terreno entro cui sia consentita l’edificazione;
– nello stabilire quale deve essere la composizione geologica del terreno perché siano consentite determinate edificazioni aventi particolari caratteristiche. 

Il giudizio di discrezionalità tecnica, caratterizzato dalla complessità delle discipline specialistiche di riferimento e dalla opinabilità dell’esito delle valutazioni, può essere oggetto di sindacato dinanzi al giudice amministrativo nelle ipotesi di non corretto esercizio del potere da parte della p.a.

Con “Un esempio di discrezionalità tecnica nell’ambito della pianificazione urbanistica: breve nota alla sent. n. 1514/2011 del Consiglio di Stato” (sezione Approfondimenti in home page) i nostri autori M. Petrulli e A. Mafrica approfondiscono l’esame sul potere e l’elasticità di valutaizone tecnica da parte dell’ente locale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>