Questo articolo è stato letto 2 volte

Demanio: il piano per un utilizzo più efficiente degli immobili

L’utilizzo virtuoso degli immobili pubblici come importante tema nell’ottica di un più efficiente utilizzo delle risorse dello Stato: questo il punto di partenza che funge da base tematica dell’operazione annunciata dal direttore generale dell’Agenzia del Demanio, Roberto Reggi, a margine dei lavori della XXXII assemblea nazionale ANCI tenutasi la scorsa settimana a Torino.  

“Si tratta di un lavoro complesso che consentirà ad esempio di risparmiare risorse sui costi di locazione, che al momento sono pari a 925 milioni di euro”, ha affermato Reggi -, allo stesso tempo sarà possibile utilizzare meglio questi spazi in ogni singola città, creando una sorta di Federal Building, vale a dire un edificio unico che può consentire indirettamente anche una migliore applicazione delle leggi di riforma Madia e Delrio”.

L’operazione finalizzata a migliorare l’utilizzo degli immobili pubblici riguarderà anche gli enti territoriali. “Al momento – ha proseguito Reggi – i costi energetici per gli immobili dello Stato ammontano a circa 1,1 miliardi, ma saremo in grado di valutare a breve il possibile recupero delle risorse grazie al processo di efficientamento”. L’operazione  potrà essere realizzata in collaborazione con Invimit e con Cassa depositi e prestiti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *