Questo articolo è stato letto 18 volte

Edilizia scolastica, nuove risorse per la costruzione di scuole innovative nei Comuni del Sud

Il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato l’avviso pubblico n. 18796 del 28 giugno 2021, volto al finanziamento di interventi finalizzati alla costruzione di scuole innovative. Possono presentare istanza per il riconoscimento del contributo i Comuni con popolazione inferiore a 5 mila abitanti nelle Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Gli enti potranno partecipare in forma singola o associata. Lo stanziamento previsto, nell’ambito del programma di investimento dell’INAIL, sarà commisurato al numero di studenti e studentesse e comunque non oltre il limite massimo di 2.200 euro al metro quadro di Superficie utile lorda. Le aree che gli Enti intendono utilizzare ai fini della realizzazione degli edifici devono essere di proprietà pubblica e nella piena disponibilità, quindi libere da contenziosi in essere e da qualunque vincolo che possa costituire impedimento. È inoltre richiesta la possibilità urbanistica di procedere all’edificazione. Le dimensioni dell’area devono essere conformi a quanto individuato dal decreto 19 dicembre 1975 per la realizzazione dell’ordine di scuola prescelto. È essenziale che l’area disponga di un servizio di trasporto adeguato, in modo tale da garantire collegamenti idonei alle esigenze dei territori. Una volta perfezionata l’ammissione al finanziamento, gli Enti locali beneficiari dovranno cedere all’INAIL la proprietà dell’area interessata. Ai fini della partecipazione il legale rappresentante del Comune deve trasmettere la candidatura, su piattaforma informatica, nell’apposita pagina dedicata all’edilizia scolastica all’interno del portale istituzionale del Ministero, comunque entro e non oltre le 15:00 del 6 agosto 2021.

>> L’ AVVISO PUBBLICO N. 18796 DEL 28 GIUGNO 2021.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *