Questo articolo è stato letto 0 volte

Il patrimonio pubblico attraverso le lenti di una macchina fotografica

Il patrimonio pubblico interpretato attraverso la macchina fotografica: è un’idea dell’Agenzia Demanio Pubblico, la quale ha indetto un concorso fotografico denominato icasticamente “Obiettivo patrimonio pubblico – Uno scatto per raccontarlo”.

L’obiettivo è quello di raccogliere immagini nuove inerenti ai vari immobili di proprietà dello Stato disseminati nelle varie regioni italiane: la partecipazione al concorso è gratuita ed è aperta a tutti i cittadini (maggiorenni) italiani e non, sia fotografi professionisti che semplici amatori.

Le foto più belle andranno a comporre il primo e-book fotografico dedicato agli immobili pubblici, scaricabile gratuitamente dal sito dell’Agenzia del Demanio. Grazie a questa iniziativa, il Demanio potrà collezionare fotografie inedite e di alta qualità degli immobili statali più rappresentativi e di maggior pregio e promuovere la conoscenza del patrimonio statale tramite la pubblicazione e la divulgazione di queste opere.

Per partecipare è necessario inviare, entro il 30 ottobre, le fotografie (da due a cinque immagini in formato digitale): queste dovranno rappresentare almeno due immobili selezionati all’interno di un elenco di beni, individuato dall’Agenzia, tra cui palazzi, castelli, ex caserme, fari e isole.

Una giuria selezionerà le fotografie da pubblicare e assegnerà i premi per le prime tre foto classificate (dai 3mila euro per il primo classificato ai mille per il terzo). Clicca qui per ulteriori informazioni sul bando.

Fonte: Ansa

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *