Prima casa e seconda autorimessa: Iva al 10%

La cessione di una seconda autorimessa, di pertinenza della prima casa, sconta l’Iva al 10 per cento perché acquista per attrazione la natura abitativa.

La normativa agevolativa, infatti, consente di applicare l’aliquota al 4 per cento a una sola pertinenza per ciascuna categoria catastale tra C2 (magazzini e locali di deposito), C6 (autorimesse, stalle, scuderie) e C7 (tettoie chiuse o aperte).

La seconda autorimessa, tuttavia, resta agganciata alla prima casa per la sua natura di immobile abitativo e, pertanto, attira
l’aliquota Iva al 10 per cento.

E’ questo, in sintesi, il contenuto della risoluzione n. 94/E
diffusa oggi, che prende le mosse da una richiesta degli Uffici dell’Amministrazione finanziaria, interessati a capire se alla cessione delle seconde pertinenze dell’immobile agevolato si debba applicare l’aliquota Iva piena o quella del 10 per cento.

In particolare, il documento di prassi ripercorre quanto già chiarito in passato sulle agevolazioni prima casa e i beni che ne possono godere, precisando che il vincolo pertinenziale rende l’immobile “di servizio” una proiezione di quello principale e ne assorbe, così, la stessa natura.

La seconda autorimessa, quindi, si trasforma anch’essa in
immobile abitativo agli occhi del Fisco, ma deve essere trattata diversamente dalla prima casa e dalla prima pertinenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.