Questo articolo è stato letto 0 volte

Basilicata: monitoraggio delle acque marine

basilicata-monitoraggio-delle-acque-marine.jpg

“Le analisi sulla qualità delle acque di balneazione effettuate nei 60 punti di campionamento della costa jonica e di quella tirrenica hanno attestato l’ottimo stato di salute del mare lucano”. Lo ha affermato l’assessore regionale all’Ambiente, Territorio e Politiche della sostenibilità, Vincenzo Santochirico, nel corso di una conferenza stampa che si è svolta a Metaponto, per illustrare i risultati della campagna “Mare di origine controllata”, svolta dalla Regione insieme all’Arpab e a Metapontum Agrobios.

Diciannove i punti di prelievo sul Tirreno e 41 sullo Jonio, segnalati ai bagnanti con apposite boe. Le analisi, che nei mesi di luglio e agosto sono state condotte tre volte al mese, sono servite a ricercare 10 parametri, tre di natura microbiologica (coliformi totali, coliformi fecali e streptococchi fecali) e sette di natura chimico-fisica (colorazione, trasparenza, pH, ossigeno disciolto, oli minerali, sostanze tensioattive e fenoli).

La valutazione è stata effettuata in base ad indicatori che riguardano tanto la tutela igienico sanitaria delle acque marine, quanto l’eventuale contaminazione ai fini della salvaguardia ambientale.
“Dall’analisi dei dati elaborati – ha detto l’assessore Santochirico – risulta che tutti i tratti di costa investigati presentano livelli di qualità batteriologica compresi tra ‘buono’ ed ‘eccellente’, e solo in prossimità di alcune foci è stato registrato il livello ‘sufficiente’.

Un ulteriore dato positivo deriva dalla presenza di una numerosa popolazione di pesci, crostacei e molluschi, e dall’avvistamento piuttosto frequente di delfini. Alla luce dei risultati acquisiti, si può ritenere che anche per il prossimo anno il 100 per cento della costa sarà balneabile”.

I controlli effettuati dall’Arpab sono stati integrati da un’attività di monitoraggio, svolta da Metapontum Agrobios, strettamente finalizzata ad individuare la proliferazione di alghe. I risultati delle analisi hanno escluso la presenza di alghe tossiche. 

Fonte: www.basilicatanet.it

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico