Questo articolo è stato letto 12 volte

Concorso Ripam Coesione: come affrontare la preparazione?

concorso-ripam-coesione-come-affrontare-la-preparazione.jpg

Il concorso Ripam per il reclutamento di 120 persone appartenenti al ruolo di categoria A-F1 o area III-F1 per l’assunzione presso diverse Amministrazioni è stato bandito con avviso pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 13 marzo 2015, n. 20.

Al fine di affrontare la preparazione al concorso Maggioli Editore presenta il volume 120 Funzionari Concorso Ripam Coesione, un’esauriente e chiara guida che consente di giungere preparati nella maniera corretta alla prova preselettiva prevista dal concorso Ripam per il reclutamento di 120 unità di personale di ruolo di categoria A-F1 o area III-F1. Autori del pratico manuale sono Carla Iodice e Gennaro Lettieri.

Nel concorso è prevista l’assunzione di 84 Funzionari Amministrativo-Contabili (Codice AG8/FSE), 19 Funzionari tecnici (Codice TC8/FSE), 17 Funzionari Statistico-Informatici (Codice SI8/FSE). Il bando prevede una prima prova preselettiva consistente in una serie di quesiti a risposta multipla di carattere logico-matematico e critico-verbale. Il volume edito da Maggioli è stato elaborato specificamente per affrontare al meglio tale prova, raccogliendo numerosi questionari che tengono conto delle diverse tipologie di quesiti disponibili nella banca dati gestita dal Ripam.

Sulla base delle indicazioni del bando da poco pubblicato il testo è articolato in 2 parti ben definite: da un lato un comparto di quesiti riferiti all’area logico-matematica, dal ragionamento numerico al ragionamento numerico-deduttivo passando per quello critico-numerico. Dall’altro lato un elenco di quesiti riferiti all’area critico-verbale: comprensione verbale (sinonimi), ragionamento verbale (analogie) e ragionamento critico-verbale (brani).

Il testo è preceduto da un’utile guida nella quale sono indicate le specifiche tecniche di risoluzione delle tipologie di quesiti. La tecnica giusta che può permettere al candidato di affrontare con sicurezza tutte le domande d’esame e non semplicemente tentare di memorizzare ogni singolo quesito presente nella banca dati di riferimento. L’ideale per prepararsi con efficacia e cognizione di causa alla preselezione attitudinale.

In questo senso non bisogna dimenticare che le candidature per il concorso possono essere inoltrate, esclusivamente per via telematica, entro il 15 aprile 2015.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>