Questo articolo è stato letto 0 volte

Degrado urbano, Bondi: “Urge dibattito ddl su qualità”

degrado-urbano-bondiurge-dibattito-ddl-su-qualit.jpg

Dopo le dichiarazioni del sindaco di Roma Alemanno sulle “brutture” del quartiere Tor Bella Monaca, prosegue il dibattito sul degrado delle periferie urbane con l’intervneto del Ministro Sandro Bondi.

Il ministro per i Beni e le Attivita’ Culturali ha auspicato, nel suo messaggio indirizzato a Paolo Baratta per l’apertura della 12/a Biennale di Architettura che ”anche dalle considerazioni che emergeranno a Venezia possano arrivare gli stimoli necessari  a un’accelerazione del dibattito parlamentare sul disegno di legge sulla qualità architettonica da me presentato agli esordi della legislatura”.

”Ritengo che il nostro Paese non possa più permettersi il  degrado architettonico proprio delle periferie di molte delle nostre città – ha proseguito Bondi – e credo debba dotarsi al più presto degli strumenti necessari a riproporre una doverosa sintesi tra criteri estetici e funzionali: nulla quanto l’architettura tramuta e plasma i luoghi in cui viviamo, occorre  recuperare la saggezza del progettare e del costruire”.

Nel dopoguerra in Italia, ha detto ancora ”si e’ costruito molto e male perché e’ stata privilegiata l’esigenza primaria di dare una casa a tutti in tempi brevi.

Così sono nate una serie di periferie mostruose: da quella di Roma a quella di Milano e sempre per dare una casa a tutti si e’ finito per trasformare la Val Padana in un’unica  sequenza di agglomerati urbani senza identità o per costruire a  ridosso delle ville palladiane del Veneto”.

Fonte: www.awn.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>